Banner
Banner

Seguici su

 

facebook_32 twitter_32 myspace_32

Chat-stadio5-Online

  • Nessun utente on line

Partners

Banner
Inter Partizan "Hockey"
Valutazione attuale: / 0
ScarsoOttimo 

 

Milano fermato dai penalty

I rossoblu hanno già perso tre volte in casa ai tiri di rigore

di Debora Cheli

  L’Hockey Milano continua il suo cammino tra conferme e incertezze. Dopo il taglio di Jesse Schultz, attaccante mai entrato nel cuore della squadra, i rossoblu fanno sempre più fatica davanti. Dietro subiscono pochi gol, ma quando bisogna vincere manca lo ‘sniper’ capace di risolvere i match, anche contro le squadre più attrezzate. E’ successo contro il Valpellice, formazione con un organico più talentuso, quando nel terzo periodo i milanesi non sono riusciti a chiudere due occasioni incredibili. Massimo Da Rin è consapevole della crescita della squadra, ma anche dall’idiosincrasia con la rete avversaria. Raycroft-Parise è stato un gran duello di goalie, finito in parità per la difficoltà del portiere di Belleville sui tiri di rigore. Battere il Milano davanti ai propri tifosi è difficile per tutti, tanto che solo il Val Pusteria c’è riuscito. Massimo Da Rin prova ad analizzare questo scorcio di campionato, prima del match con l’Alleghe, in programma stasera all’Alvise De Toni.

Coach, tre sconfitte ai rigori in casa, come mai?

“Non riusciamo a segnare, facciamo fatica. Il taglio di Schultz è stato inevitabile, anche se ha alleggerito ancora di più il reparto offensivo”.

Raycroft sta diventando fondamentale…

“Andrew è incredibile. E’ cresciuto, contro il Valpellice è stato super. Ha parato tutto, ha invitato alla tranquillità tutto il reparto, nonostante di fronte ci fossero degli attaccanti importanti come Sirianni”.

Raycroft va in difficoltà sui tiri di rigore, come mai?

“Si deve abituare all’hockey italiano. Questione di punti di riferimento. I campi nella Nhl sono diversi dai nostri. E’ solo questione di tempo, poi diventerà insuperabile anche nei tiri di rigore. Per fare un paragone coi portieri del calcio, Buffon è il migliore del mondo, ma non mi sembra che sia irresistibile sui calci di rigore. Al di là delle battute, Andrew è la nostra polizza sulla vita”.

Iori è una sorpresa o se lo aspettava?

“Diego stato un grande acquisto, siamo stati fortunati. Non siamo sorpresi del suo rendimento. Lui ha qualità importanti, vede anche la porta. E’ una delle novità migliori di quest’inizio di stagione”.

State regalando due stranieri, non vi sembra che sia arrivato il momento di stringere i tempi?

“Lei ha ragione, ma non è facile. Non è solo questione di budget, noi vorremmo un centro che faccia gol, che abbia confidenza con il gol. Stiamo lavorando per chiudere al più presto, ma ripeto, non è così facile come sembra”.

C’è l’Alleghe, storicamente il campo agordino è sempre stato indigesto alle stecche milanesi…

“Vorrei vedere. Ad Alleghe è molto sentito il match contro di noi. Ma noi in trasferta giochiamo meglio, siamo più distesi, leggeri. Abbiamo vinto a Canazei, ad Asiago, speriamo di sorprendere anche le Civette”.


 

Video

6

Per guardare tutti i video vai alla pagina Video

NEWS STADIO 5

Stadio5 online Stadio5 online         Da oggi potrete leggere Stadio5 anche onl... Read more
La strana coppia di STADIO5 “La Strana Coppia di Stadio5” Una trasmissione che in modo ironico e dissa... Read more


Pubblicita1

Banner

Pubblicita2

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner

PARTITA IVA: 11622330154 Valid XHTML and CSS.