Banner
Banner

Seguici su

 

facebook_32 twitter_32 myspace_32

Chat-stadio5-Online

  • Nessun utente on line

Partners

Banner
Il Campionato n 38
Valutazione attuale: / 0
ScarsoOttimo 

di Laura Tangari

 La Juve se ne va. Il Napoli ha provato a fermarla. Ma non ce l’ha fatta. Troppo forti, i bianconeri di Conte. Domani a mezzogiorno e mezzo Pirlo e compagni faranno visita al Catania e vedremo come andrà a finire. Continuerà la marcia trionfale della Vecchia Signora? Noi pensiamo di sì, perché effettivamente non si vede l’ombra di un avversario in grado di mettere un bavaglio a questa squadra che sembra non avere limiti in campionato e coppe. Il Massimino, o se preferite il Cibali, è un terreno difficile. Molte formazioni hanno pagato dazio, però la Juventus di quest’anno pare avere una marcia in più rispetto al resto della truppa. Il Napoli nel posticipo serale di domani proverà ad alzare la testa ricevendo al San Paolo il Chievo mentre la Lazio dovrà confermare il suo momento magico al Franchi contro una Fiorentina che si sente in credito con gli arbitraggi, piuttosto penalizzanti avendo visto cosa è accaduto al Bentegodi sei giorni fa. “C’era un rigore grande come una casa a nostro favore – ha brontolato il supertifoso della Viola Matteo Renzi, sindaco di Firenze, in una pausa del suo braccio di ferro con Bersani per le primarie del PD. Ma gli arbitraggi scandalosi nel calcio ci sono sempre stati e sempre ci saranno, considerando che anche a San Siro in Inter-Catania il direttore di gara Carmine Russo ha sorvolato su un atterramento di Gomez in area per un intervento di Guarin, Dunque, occhio alla sfida del Cibali, con la Juve che potrebbe pagare di tasca propria  l’errore di San Siro incassato dai siciliani. L’Inter di Stramaccioni, al quinto successo consecutivo in campionato, proverà a strappare al Bologna un altro risultato tondo. Ma non sarà facile, soprattutto in virtù dallo 0-1 subito dai petroniani nell’ultimo turno giocato a  Quartu col Cagliari. Fotografando il campionato sembrerebbe un affare a tre il secondo posto, con tanto di braccio di ferro per la Champions, ma dopo aver veduto all’opera la Roma di Zeman a Marassi con il Genoa viene da chiedersi cosa riuscirà a combinare la compagine giallorossa se comincerà a giocare alla grande per il resto del torneo come ha fatto dal quarto d’ora in poi con i rossoblu di De Canio in vantaggio di due gol. Troppo forte la Roma o troppo debole il Genoa? Noi diciamo troppo forte la Roma. Guidati da un Totti super, da un Lamela e Osvaldo incontenibili e da un Florenzi da maglia azzurra di Prandelli, la formazione di Zeman ha meritato un dieci e lode da come ha costruito la rimonta e la vittoria. Quindi, attenti ai Lupi, veramente formidabili in questa occasione. Oggi a San Siro col Milan, sempre più nell’occhio del ciclone, toccheremo con mano se il Genoa si è sgonfiato oppure è stata la Roma ad affondarlo. Per i rossoneri vietato perdere. Domani, infine, l’Inter va a Bologna. Dal Dall’Ara Moratti attende buone nuove. Se i nerazzurri vincono l’anti-Juve possono essere loro.     


 

Video

6

Per guardare tutti i video vai alla pagina Video

NEWS STADIO 5

Stadio5 online Stadio5 online         Da oggi potrete leggere Stadio5 anche onl... Read more
La strana coppia di STADIO5 “La Strana Coppia di Stadio5” Una trasmissione che in modo ironico e dissa... Read more


Pubblicita1

Banner

Pubblicita2

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner

PARTITA IVA: 11622330154 Valid XHTML and CSS.