Banner
Banner

Seguici su

 

facebook_32 twitter_32 myspace_32

Chat-stadio5-Online

  • Nessun utente on line

Partners

Banner
Milan Genoa "Europa League" n 38
Valutazione attuale: / 0
ScarsoOttimo 

INTER, EROE IN PATRIA

UDINESE E NAPOLI FLOP IN TERRA STRANIERA

di Severa Bisceglia

 L’Inter salva l’Italia, seppur con grandi difficoltà. In Europa League cadono quasi tutte le nostre rappresentanti lasciando ai soli nerazzurri di Stramaccioni la gioia di salire sul carro dei vincitori. La Beneamata fatica non poco a San Siro per avere ragione sui serbi del Partizan ma alla fine un guizzo di Palacio fa ritornare il sorriso ai tifosi  nerazzurri. L’Inter insieme al Rubin Kazan, che ha battuto il Neftci, comanda la classifica del Gruppo H ed ora, salvo terremoti, può dormire sonni tranquilli in prospettiva futura. In effetti sei punti di vantaggio sul già citato Neftci e il Partizan non sono pochi e di conseguenza si può senz’altro affermare che i giochi per il passaggio ai sedicesimi sono fatti. Adesso l’Inter può pensare al prossimo impegno di campionato col Bologna, Stramaccioni ha sicuramente già gettato le basi per intascarsi un’altra vittoria. Per il resto, tornando alla serata di Europa League, le squadre del Belpaese hanno combinato ben poco. La Lazio si è fatta beffare ad Atene in dirittura d’arrivo dal modestissimo Panathinaikos capace di regalare un autogol spettacolare ai laziali verso la metà del primo tempo. Il pareggio, è vero, è un risultato importante per l’undici di Pektovic, ma con un po’ più di attenzione pure la Lazio avrebbe potuto ipotecare in parte il passaggio del turno.  Buon per lei che pure il Tottenham non è andato oltre l’1-1 con gli sloveni del Maribor. Figuraccia, col precedente di Eindhoven per il Napoli che dall’Ucraina torna con le ossa rotte. Mazzarri ha sbagliato tutto ed ha pagato dazio. Troppa superbia nel voler lasciare in panchina, quasi sino alla fine, Cavani,  Pandev e Hamsik. Così i partenopei hanno beccato pere anche dal Dnipro, proprio come era accaduto col Psv. Ora il Napoli è fermo a quota 3, il Dnipro a 9... giudicate voi. Stesso discorso per l’Udinese (Guidolin lascia in panchina Di Natale) bastonata dallo Young Boys che fino a giovedì era fanalino di coda del girone A con sette reti incassate in due gare. Bene gli svizzeri, hanno umiliato i friulani segnando tre gol che confermano ulteriormente la pochezza del calcio italiano nel panorama europeo. Il Liverpool, stesso gruppo dell’Udinese, ha invece battuto l’Anzhi di Eto’o per 1-0.


 

Video

6

Per guardare tutti i video vai alla pagina Video

NEWS STADIO 5

Stadio5 online Stadio5 online         Da oggi potrete leggere Stadio5 anche onl... Read more
La strana coppia di STADIO5 “La Strana Coppia di Stadio5” Una trasmissione che in modo ironico e dissa... Read more


Pubblicita1

Banner

Pubblicita2

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner

PARTITA IVA: 11622330154 Valid XHTML and CSS.