Banner
Banner

Seguici su

 

facebook_32 twitter_32 myspace_32

Chat-stadio5-Online

  • Nessun utente on line

Partners

Banner
Inter Sampdoria "L'Editoriale" n 39
Valutazione attuale: / 0
ScarsoOttimo 

 

La testa che non funziona

In Europa la mentalità è tutto. Più dei giocatori

di Beppe Vigani

 Non è la prima volta che facciamo figure di menta in Europa. Fosse piperita, magari avremmo anche un alito migliore. Non si scherza con il blasone. La Juventus tritatutto in campionato non riesce a vincere in Champions neanche con i danesi del Nordsjælland. Il Milan cade a Malaga, con qualche rimpianto, mentre in Europa League le cose non vanno meglio. Vince solo l’Inter, poi un pareggio della Lazio contro il Panathinaikos in versione ‘Ridolini’ (guardare l’autogol dei greci) e due pesanti sconfitte. Vincere o perdere sono il sale della questione, ma da sempre la differenza è con chi lo fai. Se mettiamo in fila le sei squadre che hanno incontrato le italiane (nell’ordine: Nordsjælland, Malaga, Partizan Belgrado, Panathinaikos, Boys Dnipro, Young Boys) non ce n’è una che una storia importante da raccontare a livello internazionale. Quello che si avvicina di più sono il Partizan e il Pana, ma non parliamo di basket. Le nostre squadre, eccetto l’Udinese, hanno tutte vinto in Europa. Se le cose vanno avanti di questo passo, ben presto nel ranking Uefa saremo scavalcati anche dalla Francia. Che cosa sta capitando al nostro calcio? Si potrebbe ricondurre tutto alla pochezza tecnica, ma sarebbe riduttivo. In Inghilterra e in Spagna il livello tecnico non è straordinariamente elevato. Barcellona e Real Madrid, che sembrano di un altro pianeta, il resto è tutto da dimostrare. Senza dimenticare che la Nazionale azzurra è vicecampione d’Europa, non l’ultima arrivata. Non si può dare una diagnosi esatta, ma credo che la mentalità sia tutta da rivedere, soprattutto, in Europa League. Una dorsale pericolosa, che sta mandando il nostro prestigio alla deriva. Questa competizione, sembra sempre di più una sorta di Coppa Italia europea: tutti la snobbano, poi se per pochezza di altri si arriva ai quarti allora le cose cominciano a cambiare. Un vizio tutto italiano, dove si lavora solo per qualche obiettivo, senza dar conto al blasone e al dovere di rispettare qualsiasi competizione. Un esempio: il Napoli può rimediare tre sberle a Dnipropetrovsk, senza mai dare l’impressione di essere in partita? E’ meno grave la sconfitta dell’Udinese a Berna? In Champions League non si può fare lo stesso ragionamento. Il livello è più alto e la posta in palio è quella della vita. Non a caso i campioni d’Italia non superano i campioni di Danimarca. Comunque hanno dovuto sudare le proverbiali sette camicie anche squadre come Manchester United e Bayern, mentre Manchester cCity e Chelsea hanno preso solo legnate. Quando si parla del Milan, invece, il discorso deraglia. I rossoneri sono stati smembrati da ogni loro risorsa tecnica (Thiago Silva, Nesta, Ibrahimovic, Cassano, Van Bommel) e da altri elementi che hanno fatto la storia del club di Via Turati (Gattuso, Seedorf, Inzaghi). La squadra di Allegri, il quale puzza sempre di bruciato, infatti, ora ha solo 10 punti in campionato e questo la dice lunga sulle sue difficoltà. Con tutte le attenuanti del caso, la verità è una sola: contiamo sempre meno nella gerarchia del calcio europeo. A livello di club siamo ai minimi termini, ci difendiamo con la Nazionale perché lì non esiste il fair play finanziario e quindi giocano i più forti. La mentalità, però, non si perde. Il dna non muore e, prima o poi, si mostrerà. Vincente come prima. Ripeteva spesso il presidente degli Stati Uniti John Ftzgerlad Kennedy: “Gli uomini vincenti trovano sempre una strada... i perdenti una scusa”.


 

Video

6

Per guardare tutti i video vai alla pagina Video

NEWS STADIO 5

Stadio5 online Stadio5 online         Da oggi potrete leggere Stadio5 anche onl... Read more
La strana coppia di STADIO5 “La Strana Coppia di Stadio5” Una trasmissione che in modo ironico e dissa... Read more


Pubblicita1

Banner

Pubblicita2

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner

PARTITA IVA: 11622330154 Valid XHTML and CSS.