Banner
Banner

Seguici su

 

facebook_32 twitter_32 myspace_32

Chat-stadio5-Online

  • Nessun utente on line

Partners

Banner
Milan Chievo "Motori"
Valutazione attuale: / 0
ScarsoOttimo 

 

di Severa Bisceglia

 La MotoGP chiude il sipario, manca una sola gara, quella di Valencia, sul mondiale in corso. E’ tempo di tirare le somme e investire nei progetti. Alcuni centauri cambiano scuderia e quindi moto, uno su tutti: Valentino Rossi che torna in sella alla Yamaha. Il dottore, seppur felice di tornare in sella ad una moto competitiva, non a caso ha vinto ancora il mondiale, è sopraffatto dai dubbi. Non si sente certo finito, i suoi tifosi concordano, ma teme di non essere più capace di vincere. Certo, due anni a guardare lo scarico delle altre moto possono infondere  insicurezze, anche in un lottatore come lui. Questo il suo commento: “Il rischio  è quello di non essere più competitivo dopo due anni con la Rossa. Ma questo non lo saprò finché non salirò sull'altra moto. Comunque io mi sento competitivo. Lottare sempre per la vittoria con i miei avversari sarà dura. So di essere più grande di loro e poi c'è anche il fatto che mi ritrovo davanti dei piloti che sono anch'essi maturati. Sono più consapevoli e anche l'esperienza che hanno accumulato ora conta. In questi due anni mi sono dovuto impegnare al massimo per riuscire a fare sesto o settimo, se non lo avessi fatto, sarei arrivato 12° in tutte le gare. Alla fine ci sono state anche delle piccole soddisfazioni. Ma io mi sento ancora uno che si può giocare la vittoria" Il centauro di Tavullia continua: “Con questa moto il settimo posto era il massimo che potevo fare. Sono stati due anni difficilissimi, dove non siamo mai riusciti a risolvere i grossi problemi che avevamo. Ho calcolato che sono caduto sette volte quest'anno, di cui sei in staccata quando freno con la moto ancora dritta. Auguro a Ducati di migliorare le cose”. Sul futuro della MotoGP si esprime cosi: “Bisogna trovare il giusto compromesso tra spettacolo e ricerca tecnica, per favorire i sorpassi che sono il motivo per cui la gente viene a vedere le gare. Devo provare prima la M1, poi avrò le idee più chiare per capire se potrò tornare a divertirmi di più in sella". In bocca al lupo anche a Marquez, vincitore del Mondiale Moto2 con una gara di anticipo che, prenderà il posto di Stoner, in sella alla Honda ufficiale affiancherà Pedrosa. L’uomo da battere nella prossima stagione resta Jorge Lorenzo, futuro compagno di Valentino. Andrea Dovizioso, nel prossimo Mondiale, lo vedremo sfrecciare sulla Ducati, mentre con il Team Althea Racing, l’azienda di Borgo Panigale, non ha trovato l’intesa per quanto riguarda la Superbike, ne consegue il mancato rinnovato del contratto. E’ già confermato, invece, il rinnovo del contratto con Carlos Checa, lo spagnolo ha vinto il titolo nel 2011 in sella alla Ducati 1198. A tutti dispiace dell’addio alle moto di  Casey Stoner. L’australiano della Honda, che ha vinto la sua ‘personale’ sesta gara a Philip Island, lascia comunque uno spiraglio sul suo ritorno: "Chissà, poi in futuro ci ripenserò. Certo, dovrebbero cambiare molte cose in MotoGP, per far sì che io decida di rientrare".


 

Video

6

Per guardare tutti i video vai alla pagina Video

NEWS STADIO 5

Stadio5 online Stadio5 online         Da oggi potrete leggere Stadio5 anche onl... Read more
La strana coppia di STADIO5 “La Strana Coppia di Stadio5” Una trasmissione che in modo ironico e dissa... Read more


Pubblicita1

Banner

Pubblicita2

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner

PARTITA IVA: 11622330154 Valid XHTML and CSS.