Banner
Banner

Seguici su

 

facebook_32 twitter_32 myspace_32

Chat-stadio5-Online

  • Nessun utente on line

Partners

Banner
Milan Malaga "Gli Ospiti"
Valutazione attuale: / 0
ScarsoOttimo 

 

LO SCEICCO NON PAGA, IL MALAGA METTE IN VENDITA ISCO

Sul mercato il talento spagnolo per ripianare un debito di 30 milioni di euro

 

Nel calcio d'oggi esistono regole economiche che puntualmente non vengono rispettate. Con le promesse di pagamento si può fare tutto, anche avere una squadra terza in campionato davanti al Real Madrid e con un passo negli ottavi di Champions League alla prima apparizione. La storia del Malaga ha del paradosso. La proprietà qatariota, invece di garantire solidità, investimenti e un futuro roseo come nel caso di Paris Saint-Germain e Manchester City, ha portato solo guai, che in soldoni vuol dire un indebitamento complessivo di quasi trenta milioni di euro. Lo sceicco (non un imprenditore qualunque colpito dalla crisi) Al Thani deve a giocatori, staff tecnico e impiegati del Malaga 10 milioni di arretrati relativi all’ultima stagione, ai quali vanno aggiunti i 18 milioni che pretende il fisco spagnolo. Un bel problema, ma non in Spagna, dove i conti in rosso sono quasi un must. Tanto che la parte lesa, per il momento,  ha deciso di non alzare la voce, nonostante il 31 ottobre, deadline per i pagamenti arretrati, sia già passato. "Aspettiamo e speriamo" è la posizione ufficiale, l’Uefa, invece, ha già preso la decisione di bloccare l’erogazione dei premi che la squadra si è conquistata superando il preliminare di Champions (circa dieci milioni di euro, più altri tre che spetterebbero al club dei Boquerones per il passaggio agli ottavi di finale). Il futuro è un punto di domanda, in Andalusia i ben informati sono certi che a gennaio qualcuno della rosa verrà sacrificato per fare cassa, esattamente come successo  in estate per Cazorla, ceduto all’Arsenal per venti milioni di euro. Gli indizi portano tutti a Isco, centrocampista offensivo classe 1992, che ha incantato mezza Europa, compresi Milan e Juventus, che non hanno però i soldi per strapparlo alla concorrenza.  Il Manchester City si e si sta già muovendo per anticipare tutti: il neo direttore Txiki Beguiristain l’ha chiesto personalmente al suo sceicco Al Mansour, cosicché Mancini è volato in Spagna per visionarlo nel match contro l’Atletico Madrid. Isco ha un contratto fino al 2016 e una clausola rescissoria di 21 milioni di euro, che il Malaga vuole portare a 40, ma senza il bonifico con gli stipendi sul conto personale il talentuoso fantasista di Benalmadena difficilmente accetterà, nonostante l’amore incondizionato per i colori bianco e azzurro. Al Thani sta giocando con la fiducia dei suoi dipendenti, che non sono disposti ad accettare altri rinvii.


 

Video

6

Per guardare tutti i video vai alla pagina Video

NEWS STADIO 5

Stadio5 online Stadio5 online         Da oggi potrete leggere Stadio5 anche onl... Read more
La strana coppia di STADIO5 “La Strana Coppia di Stadio5” Una trasmissione che in modo ironico e dissa... Read more


Pubblicita1

Banner

Pubblicita2

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner

PARTITA IVA: 11622330154 Valid XHTML and CSS.