Banner
Banner

Seguici su

 

facebook_32 twitter_32 myspace_32

Chat-stadio5-Online

  • Nessun utente on line

Partners

Banner
Milan Malaga "Il Punto" n 41
Valutazione attuale: / 0
ScarsoOttimo 

di Severa Bisceglia

 L'urlo al vento di scontro scudetto all’undicesima giornata è prematuro e  continuare a parlare di sfida al vertice, tra due squadre che contano ataviche rivalità, è superfluo,  si parla già da settimane. Sembrava tutto stabilito, il principe Milito che rompe l’incantesimo bussando due volte alla porta di Buffon, l’Inter che entra di diritto e a testa alta nel castello del civico 49: una predestinata alla vittoria. Per una volta, grazie al risultato, si può andare oltre i singoli episodi. I nerazzurri hanno saputo tenere alta la concentrazione e fare in modo che il gol iniziale della Juventus, ingiustamente convalidato per una “svista” del guardalinee Preti che non ha fermato il gioco sullo scatto di Asamoah, in netto fuorigioco, di almeno un metro, mettendo in mezzo per Vidal che segna a porta praticamente vuota, non diventasse l’argomento del giorno, e neppure il gol giustamente annullato a Palacio, per un fuorigioco millimetrico. In match di questo calibro le polemiche, però, sembrano essere inevitabili: se non sono le decisioni arbitrali ci pensano i dirigenti. Polemica gratuita dell’amministratore delegato della Juventus dottor Giuseppe Marotta, prima della partita, che ironicamente dichiarava divertente la spensieratezza tattica dell’Inter e del suo allenatore. In questo caso ci ha pensato il campo a dare una lezione di umiltà al dirigente bianconero che, visto il risultato convincente, inevitabilmente dovrebbe anche aver cambiato idea. Non dovrebbero neppure esserci giustificazioni che da settimane girano: la Juventus inizia a pagare la lontananza dal suo allenatore. Questa giornata consegna alla storia l’Inter,  per essere stata la prima squadra ospite  a vincere allo Juventus Stadium, tutto il resto farà solo statistica. Lasciamo ogni tipo di polemica. A tenere banco, sorseggiando un buon bicchiere di vino rosso, è la vittoria, a prescindere dalle decisioni arbitrali, della ‘vecchia’ Inter che conferma, fin qui, la validità delle idee di Stramaccioni. Il derby d’Italia è stato assegnato alla squadra che ha meglio giocato e che, se si esclude lo sbandamento iniziale (con l'errore arbitrale),  non ha mai perso la concentrazione, ci ha creduto. Oltre che vincere, l’Inter con i suoi senatori, ha l’arduo compito di prendere per mano i giovani e accompagnarli a fine stagione mostrando loro come si vincono le sfide importanti, quelle ad alta tensione. Non accadeva da tempo, per una volta la Milano del pallone è unita nell’esultanza, a prescindere dalla sponda di appartenenza del naviglio. I rossoneri, vittoriosi per 5-1 sul Chievo colpevole solo di avere abbassato la guardia troppo presto, lanciati a recuperare punti in classifica. Il Milan ritrova, convincendo, la via del gol, anzi dei 5 gol. Un bel segnale.


 

Video

6

Per guardare tutti i video vai alla pagina Video

NEWS STADIO 5

Stadio5 online Stadio5 online         Da oggi potrete leggere Stadio5 anche onl... Read more
La strana coppia di STADIO5 “La Strana Coppia di Stadio5” Una trasmissione che in modo ironico e dissa... Read more


Pubblicita1

Banner

Pubblicita2

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner

PARTITA IVA: 11622330154 Valid XHTML and CSS.