Banner
Banner

Seguici su

 

facebook_32 twitter_32 myspace_32

Chat-stadio5-Online

  • Nessun utente on line

Partners

Banner
Milan Fiorentina "i Cugini"
Valutazione attuale: / 0
ScarsoOttimo 

 

Attenti all’imboscata

Il campo di Bergamo è storicamente ostico. Ne sa qualcosa anche Mourinho

di Emanuele TRamacere

 “Vedi Torino e poi muori”. Rivisitando il famoso detto che, in realtà, tira in ballo la città di Pulcinella, si può riconsiderare sotto una luce differente l’impresa conquistata sabato scorso allo Juventus Stadium. Battere gli acerrimi rivali bianconeri, bloccando una striscia di imbattibilità quasi infinita e profanando (soli e primi) il fino ad allora inviolabile Juventus Stadium, ha riservato nell’immediato post partita grandissime gioie per tutti i tifosi nerazzurri. Analizzando il post-gara a qualche giorno dal match, si possono notare una serie di strascichi e postumi non preventivati e, soprattutto non assorbibili dalle gioie dei già citati successi. Ovviamente, il riferimento non è alle polemiche puramente verbali e dialettiche sull’arbitraggio o sullo scontro forzato, ma “spensierato” fra Marotta e Stramaccioni (che in ogni caso crea tensione in un gruppo che ha fatto della tranquillità il suo punto di forza), bensì il rimando è al doppio infortunio che, sommato a quello del lungodegente Chivu, ha falcidiato il reparto arretrato dei nerazzurri. Statisticamente parlando, infatti, negli ultimi anni chi ha avuto a fine stagione la miglior difesa del campionato si è laureata campione d’Italia alla trentottesima giornata. Nella settimana che ha seguito il ko interno contro il Siena, Stramaccioni ha puntato fortemente il dito sulla necessità di trovare il giusto equilibrio soprattutto difensivo della sua squadra. Passando alla difesa a tre dalla gara contro il Torino in poi, la retroguardia nerazzurra ha trovato una solidità impensabile, rilanciando le prestazioni di Ranocchia e Juan Jesus e concedendo alla linea mediana di trovare i giusti ritmi che hanno portato, oggi, alla perfetta condizione atletica raggiunta dai vari Cambiasso e Zanetti. Perché quindi l’infortunio dei due centrali sarebbe un punto interrogativo così grande per la sfida di Bergamo contro l’Atalanta? Il perché è spiegabile proprio con la rottura del tanto agognato equilibrio. Al di là delle scelte fatte in Europa League, infatti, Stramaccioni dovrà stravolgere, nel bene o nel male, il modulo tattico che tanto ha fatto bene. Sia se passasse alla difesa a 4 con l’abbassamento di Zanetti sulla fascia destra, sia arretrando Cambiasso al centro del terzetto difensivo, infatti, Stramaccioni modificherebbe i delicati meccanismi assimilati nella zona mediana del campo che, finora, ha anche permesso al tecnico romano di schierare con costanza il tridente pesante. Qualunque sia la scelta finale, comunque, la sfide dell’Atleti Azzurri d’Italia contro l’Atalanta sarà un bel banco di prova per trovare la conferma, in campionato, della superiorità della rosa nerazzurra su quella delle dirette inseguitrici anche e soprattutto al netto di queste defezioni. La Dea sarà in formazione tipo e, con un Denis in difficoltà in zona realizzativa, sarà proprio il confronto fra i due centrocampo a decidere le sorti di un incontro da sempre delicato. Sì perché anche negli anni più floridi del recente passato, il campo di Bergamo ha sempre regalato risultati inattesi alla vigilia. Perfino Mourinho, nel 2009 cadde sotto i colpi di Cristiano Doni e Sergio Floccari che portarono lo Special One all’esplosione nel post partita contro l’attuale team manager dell’Inter Ivan Cordoba. In pochi ricorderanno che in quella partita Cordoba giocò proprio a causa di un infortunio del titolarissimo Samuel. Se il non credere ai corsi e ricorsi storici è un diktat imprescindibile nel vocabolario del tifoso, il prestare la massima attenzione all’evoluzione dell’incontro diventa, a questo punto, quantomeno doveroso. Con la massima fiducia in Stramaccioni, sempre, e con la speranza che tutto – dentro e fuori dal campo - vada, per una volta, davvero “bene bene”.


 

Video

6

Per guardare tutti i video vai alla pagina Video

NEWS STADIO 5

Stadio5 online Stadio5 online         Da oggi potrete leggere Stadio5 anche onl... Read more
La strana coppia di STADIO5 “La Strana Coppia di Stadio5” Una trasmissione che in modo ironico e dissa... Read more


Pubblicita1

Banner

Pubblicita2

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner

PARTITA IVA: 11622330154 Valid XHTML and CSS.