Banner
Banner

Seguici su

 

facebook_32 twitter_32 myspace_32

Chat-stadio5-Online

  • Nessun utente on line

Partners

Banner
Milan Juventus "la partita"
Valutazione attuale: / 0
ScarsoOttimo 

 

La Zebra che fa paura

Juve favorita a San Siro

 di Andrea Anelli

Negli incubi dei bambini è il diavolo a incutere timore, a togliere il sonno e far venire i brividi, domenica sera invece sarà la più mansueta Zebra a fare tremare i polsi ai tifosi rossoneri. Forza del calcio e dei suoi simboli che alle volte storpiano le realtà che conoscono tutti. Juventus avanti in classifica, avanti nel gioco, avanti nei risultati, avanti anche nelle preferenze dei bookmakers che la danno favorita a San Siro. Poco sopra il 2 la quota (in media) dei ragazzi di Conte vincenti al Meazza, mentre il Milan in casa è ovunque sopra il 3. Il cammino in campionato delle due squadre è molto diverso. Una Juventus in versione schiacciasassi (anche in Europa, ormai) ha sempre segnato in trasferta tranne a Firenze, unico pareggio esterno, il resto solo vittorie e più volte con molte reti segnate a dispetto del difetto più grande dei bianconeri, la concretizzazione del gioco offensivo. Valutando il cammino complessivo si contano già dieci vittorie su tredici con due pareggi e una sola sconfitta peraltro arrivata dopo quasi cinquanta risultati utili consecutivi. Ben diverso lo scenario rossonero. Il povero Diavolo è ancora alla ricerca di se stesso e non solo dal punto di vista del gioco. Quattro vittorie su tredici sono poche al  contrario delle sconfitte, 6, una vera e propria collezione. Il dato dei pareggi invece deve far riflettere sul livello di attenzione degli uomini di Allegri. In due occasioni su tre il Milan si è trovato sotto di due reti poi rimontate grazie all’orgoglio ferito. C’è bisogno di andar sotto due a zero per poter tirare fuori il meglio? Domanda ricorrente a cui non possiamo dare una risposta ma un’interpretazione: sì. A Palermo così come a Napoli il Milan ha dimostrato carattere e senso di appartenenza, ma il problema vero della squadra di Allegri é la continuità in tutte le sue forme, dal gioco ai risultati, dalla concentrazione alla concretezza. Le polemiche sugli errori arbitrali dell'ultima settimana hanno visto i cugini nerazzurri protagonisti ma, se si ripensa al campionato scorso, il famoso gol di Muntari é ancora vivo negli occhi del popolo rossonero e rimarrà legato alla storia di questa partita così come i gol di Shevchenko dalla linea del fallo laterale o il tennistico 1-6 della fine degli anni '90. Domenica sera al Milan di Allegri non si chiede di fare la storia ma solo di fronteggiare un avversario più in palla con l'orgoglio ferito mostrato a Palermo, Roma e Napoli fin dal primo minuto.


 

Video

6

Per guardare tutti i video vai alla pagina Video

NEWS STADIO 5

Stadio5 online Stadio5 online         Da oggi potrete leggere Stadio5 anche onl... Read more
La strana coppia di STADIO5 “La Strana Coppia di Stadio5” Una trasmissione che in modo ironico e dissa... Read more


Pubblicita1

Banner

Pubblicita2

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner

PARTITA IVA: 11622330154 Valid XHTML and CSS.