Banner
Banner

Seguici su

 

facebook_32 twitter_32 myspace_32

Chat-stadio5-Online

  • Nessun utente on line

Partners

Banner
Milan Juventus "Motori" n 44
Valutazione attuale: / 0
ScarsoOttimo 

 

TITOLO ALL’ULTIMA CURVA

 di Severa Bisceglia 

Tutto è ancora possibile, Alonso è ancora in corsa per il titolo di questo Mondiale che sarà assegnato oggi, ultima gara, ad Interlagos, Brasile. Il secondo posto di Sebastian Vettel, nel Gran Premio degli Stati Uniti, sul circuito di Austin, ha comunque consegnato ufficialmente alla sua scuderia il titolo costruttori. Sul podio un Vettel soddisfatto e consapevole di avere in mano la vittoria finale; “Ringrazio tutti per l'ottimo risultato che abbiamo comunque conquistato, Lewis per la bella lotta e il pubblico per il suo calore. E' bello ricevere tanto sostegno per la squadra, che oggi ha vinto il mondiale dei costruttori. Per noi è stato un anno splendido, ora ci manca solo un tassello, ma andiamo in Brasile con una situazione sempre migliore. Lewis è stato bravo, ha avuto un'occasione per passarmi e l'ha sfruttata al meglio". La gara è stata vinta da un grande Lewis Hamilton che ha tenuto testa, per buona parte della gara, al tedesco della Red Bull. L’inglese, alla sua penultima gara con la McLaren, dopo avvincenti duelli, ha avuto la meglio e ringrazia il suo team: "Tracciato stupendo e splendida accoglienza da parte del pubblico. Era parecchio tempo che non vincevo una corsa, per me è stata una giornata speciale. Sono orgoglioso del lavoro che tutti i nostri uomini hanno svolto qui e nel corso di tutta la stagione". Terzo posto per Fernando Alonso, partito dalla settima posizione, recuperata una posizione grazie alla strategia di sostituire il cambio alla monoposto di Felipe Massa,  che gli ha consentito di partire dal lato pulito della pista. Scelta, concordata anche con i due piloti, indovinata dal momento che lo spagnolo ha subito superato Schumacher e altre due vetture anche grazie al gioco delle traiettorie. Peccato per l’errore degli uomini di Maranello, quando al 21° giro Alonso decide di sostituire le gomme i meccanici non sono riusciti a fissare la posteriore destra nei tempi auspicabili. Nonostante il terzo posto desta molte preoccupazioni il distacco dalla testa della corsa, 38,5 secondi, un abisso in vista dell’ultima gara. Il pilota spagnolo, però, ci crede ancora: "La matematica dice che le nostre possibilità di vincere il mondiale sono del 25% circa? Dentro di me sono molte di più. La partenza è stata molto buona, così come il nostro passo, all'altezza di quello dei nostri rivali, anche se i primi due oggi non erano alla nostra portata. Ma per il podio ci siamo. Soffriamo al sabato, anche in Brasile non possiamo aspettarci miracoli, saremo da quinto-settimo posto. Ma in gara può succedere di tutto, la Red Bull non sempre porta entrambe le macchine al traguardo. Poi c'è la variabile del meteo, se dovesse piovere noi avremmo meno da perdere rispetto ai nostri avversari".  Grande gara anche per Felipe Massa, partito dalla undicesima posizione adeguandosi alla tattica di scuderia, che ha fatto un grande recupero arrivando 4° . Ora tutto è ancora matematicamente possibile, Sebastian Vettel è sempre al comando con 273 punti seguito, a meno 13 dal ferrarista Fernando Alonso e i punti in palio sono 25. Sarà dura per la Ferrari recuperare sulle velocissime Red Bull. Che vinca il migliore e il più fortunato.


 

Video

6

Per guardare tutti i video vai alla pagina Video

NEWS STADIO 5

Stadio5 online Stadio5 online         Da oggi potrete leggere Stadio5 anche onl... Read more
La strana coppia di STADIO5 “La Strana Coppia di Stadio5” Una trasmissione che in modo ironico e dissa... Read more


Pubblicita1

Banner

Pubblicita2

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner

PARTITA IVA: 11622330154 Valid XHTML and CSS.