Banner
Banner

Seguici su

 

facebook_32 twitter_32 myspace_32

Chat-stadio5-Online

  • Nessun utente on line

Partners

Banner
Milan Zenit "l'intervista" n 46
Valutazione attuale: / 0
ScarsoOttimo 

 

di Emanuele Tramacere

FERRATO: Milan – PSG accoppiamento difficile ma affascinante!

Shaktar e Malaga rivelazioni di questo inizio. Che delusione per il Manchester City di Mancini e Balotelli.

Siamo agli sgoccioli e con quest’ultima tornata di partite, si chiude ufficialmente la fase a gironi di Champions League. Per capire meglio cosa potrà accadere, una volta stabiliti tutti i verdetti finali, abbiamo chiesto a Luca Ferrato, collaboratore ed inviato di BBC Italia e grande conoscitore del calcio internazionale, di fare un po’ il punto su questa prima fase della competizione

Con le partite di oggi si completa il quadro delle qualificate agli ottavi di finale. Quali sono i verdetti che più hanno stupito e che hanno stravolto i pronostici di inizio stagione?

Sicuramente il Malaga è stata la sorpresa maggiore. La squadra di Pellegrini veniva da un'estate difficilissima, sedotta ed abbandonata dai proprietari arabi. Però, sia nella Liga che in Champions, gli andalusi hanno mostrato grandissima professionalità, conquistando il primo posto nel girone con due giornate d'anticipo. Altra sorpresa poi lo Shakhtar Donetsk, questo però forse lo è più per chi non ha seguito gli uomini di Lucescu nel recente passato....

Mancano poche sentenze, ma è già ipotizzabile la definizione delle “fasce” di appartenenza. Per il Milan quali potrebbero essere i pericoli più importanti?

In questo momento tutti, o quasi, potrebbero rappresentare un pericolo per il Milan. Chiaramente il Barcellona è il numero uno, ma come non partire sfavoriti contro avversari come Bayern Monaco, Borussia Dortmund, Paris Saint Germain e Manchester United?

Il PSG dei grandi ex è ancora in corsa per la qualificazione al primo posto nel proprio girone. Come vedi un accoppiamento con i parigini?

Sicuramente sarebbe una sfida affascinante, anche se difficilissima per i rossoneri. Il PSG sta studiando per diventare una delle potenze continentali e trovarsi già negli ottavi sia Ibrahimovic che Thiago Silva a San Siro, forse non sarebbe il migliore dei sorteggi. Chiaro che Ancelotti quest'anno non può sbagliare. Difficile vinca la Champions, ma la Ligue 1 deve portarla a casa, e la famiglia Al Thani almeno fino alle semifinali europee vorrà arrivarci.

Rapportato al Milan da campionato, come hai visto la squadra di Allegri nel suo percorso europeo?

Quest'anno il Milan di Champions ha trascinato quello del campionato, e non viceversa. La vittoria a San Pietroburgo è stato il primo segnale importante, il pareggio in casa con il Malaga, ha permesso agli uomini di Allegri di non affondare definitivamente. Poi c'è stata la vittoria di Bruxelles con l'Anderlecht, che sicuramente ha dato tranquillità all'ambiente e ha consentito al Milan di "avere un futuro".

Guardando il percorso di squadre come Dinamo Zagabria, Nordsjelland e Montpellier, come giudichi la proposta di Platini di allargare a 64 il numero di squadre in Champions?

Premesso che io sono uno dei nostalgici della vecchia suddivisione: Coppa dei Campioni, Coppa delle Coppe, Coppa Uefa, sono d'accordo con l'idea lanciata da Platini. L'Europa League, in questo formato, non ha ragione di esistere. Ad oggi è a tutti gli effetti la Serie B d'Europa, è chiaro che una riforma va fatta. Chiaro che con l'idea di Platini si va sempre più verso la formazione di un Campionato Europeo per club,

Squadra sorpresa e squadra delusione di questa fase a gironi?

Senz'altro lo Shakhtar. Gli uomini di Lucescu hanno mostrato un calcio divertente e offensivo, la squadra è solida e ha la possibilità di arrivare molto avanti. La squadra delusione è il Manchester City. Tanti soldi investiti per fallire due volte il passaggio agli ottavi. Forse Mourinho aveva qualche ragione nel dire quelle cose.

Se dovessi scegliere un giocatore top e uno flop per questa prima tornata?

Finora mi ha impressionato particolarmente il brasiliano Willian. Ottimo il suo impatto nel girone. Le qualità sono eccelse, il senso del gol c'è e soprattutto sta diventando sempre più un uomo squadra. Il flop, mi dispiace dirlo ma è Mario Balotelli. Non certo solo per colpa sua, visto che Mancini l'ha impiegato davvero poco, ma dopo quell'Europeo ci aspettavo un approccio alla Champions diverso. Invece anche quest'anno, quando i duri inizieranno a giocare, Mario non ci sarà......

Chi vincerà la Champions League 2013?

Difficile dirlo ora. Le squadre che mi sono piaciute di più sono state il Borussia Dortmund e lo Shakhtar, la squadra più forte in assoluto mi sembra ancora il Barcellona, la "necessità" di Mourinho di vincere la Champions potrebbe far bene al Real Madrid, e poi se la Juve ripete prestazioni come quella con il Chelsea...


 

Video

6

Per guardare tutti i video vai alla pagina Video

NEWS STADIO 5

Stadio5 online Stadio5 online         Da oggi potrete leggere Stadio5 anche onl... Read more
La strana coppia di STADIO5 “La Strana Coppia di Stadio5” Una trasmissione che in modo ironico e dissa... Read more


Pubblicita1

Banner

Pubblicita2

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner

PARTITA IVA: 11622330154 Valid XHTML and CSS.