Banner
Banner

Seguici su

 

facebook_32 twitter_32 myspace_32

Chat-stadio5-Online

  • Nessun utente on line

Partners

Banner
Inter Napoli "ciclismo" n 48
Valutazione attuale: / 0
ScarsoOttimo 

 

GALIBIER, MONTAGNA SACRA

di Luigi Sada   E’ il Galibier la star del Giro d’Italia 2013. E’ la prima volta che la corsa rosa scala la mitica vetta francese dove al Tour di quattordici anni fa, nel 1998,  trionfò Marco Pantani lasciando un segno incancellabile nella storia del ciclismo moderno su strada. Era una giornata fredda, col clima invernale, i fari delle auto al seguito erano accesi e illuminavano il percorso, il Pirata prese il largo quando mancavano 47 chilometri all’arrivo vincendo alla grande, solitario,  indossando la maglia gialla. Altri italiani, nel recente passato, erano sfilati sotto lo striscione del Galibier ma l’impresa di Marco aveva qualcosa di straordinario. Nel ’92 toccò a “Coppino” Chioccioli, nel 2003 è stata la volta di Garzelli. Quale sarà il corridore vincente domenica 19 maggio 2013 nella quindicesima tappa che porterà la carovana rosa da Cesana Torinese al Col du Galibier? I pronostici sono aperti. Su tutti Contador, seguito a ruota dal nostro Nibali, con Pozzovivo pronto a sferrare magari l’attacco decisivo. Insomma, ci sarà da divertirsi ma anche da soffrire perché il Galibier è montagna che non perdona. La vetta misura 2642 metri e verrà scalata dal versante del Col du Telegraphe arrivando da St Michel de Mourienne a quota 718. Il confine Italia-Francia verrà superato ai piedi del Moncenisio percorrendo 17 chilometri da Susa. Il Galibier è stato scalato per la prima volta nel lontano 1911. Era il 10 luglio, un lunedì. In cima c’era arrivato Emile Georget. La sua bicicletta pesava oltre 15 chilogrammi. Ma si era in Francia. Adesso, cioè il prossimo 19 maggio, il Galibier si tinge di tricolore, quello italiano, Le porte sono aperte. Sarà un Giro duro perché oltre al Galibier i ciclisti dovranno affrontare lo Stelvio, le Tre Cime di Lavaredo e una maxicronometro di 55 km. L’edizione 2013 del Giro d’Italia partirà da Napoli sabato 4 maggio e si concluderà a Brescia domenica 26 dopo aver percorso 3.403 chilometri distribuiti in 21 tappe. Non vedremo Fiorenzo Magni, il Leone delle Fiandre ci ha lasciati qualche mese fa ma dall’Alto insieme a Fausto Coppi, Gino Bartali, Marco Pantani e tanti altri atleti che hanno fatto la storia del nostro ciclismo ci regaleranno sicuramente un arcobaleno per un grande corsa.   


 

Video

6

Per guardare tutti i video vai alla pagina Video

NEWS STADIO 5

Stadio5 online Stadio5 online         Da oggi potrete leggere Stadio5 anche onl... Read more
La strana coppia di STADIO5 “La Strana Coppia di Stadio5” Una trasmissione che in modo ironico e dissa... Read more


Pubblicita1

Banner

Pubblicita2

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner

PARTITA IVA: 11622330154 Valid XHTML and CSS.