Banner
Banner

Seguici su

 

facebook_32 twitter_32 myspace_32

Chat-stadio5-Online

  • Nessun utente on line

Partners

Banner
Inter Napoli "I Cuigini in trasferta" n 48
Valutazione attuale: / 1
ScarsoOttimo 

 

All’Inferno la scaramanzia
Il Diavolo in ripresa vuole i tre punti

di Andrea Anelli   La scaramanzia nel calcio viene prima di ogni altra cosa, come la cravatta gialla di Galliani, la scelta della maglia bianca nelle finali di Champions League o per stare sulla stretta attualità di questo campionato, il sale gettato in campo prima della gara interna con il Genoa, ma i dati dicono una cosa chiara: il Milan è in ripresa. Nelle ultime tre gare di campionato è arrivato un pareggio a Napoli e le vittorie con Juventus e Catania, se poi vogliamo condire il tutto con la vittoria in Belgio che ha dato il passaggio agli ottavi, allora possiamo tranquillamente parlare di ripresa. L’unica nota stonata in questo quadretto idilliaco è la sconfitta casalinga nell’ultimo match del girone con lo Zenit di Spalletti, ma in quel caso sembrava già scritta prima del fischio d’inizio, e così è stato. No, non possiamo dare i meriti solo al Presidente Onorario Berlusconi, che in ogni caso non si vedeva così frequentemente a Milanello dai tempi dei tre olandesi. La squadra ha trovato certezze, solidità e unità d’intenti. Ci sono ancora tante cose su cui Allegri dovrà lavorare ma i punti fatti nel mentre regalano morale al gruppo anche in vista del futuro che dovrebbe sorridere al Milan. Torino e Pescara in casa e la Roma di Zeman all’Olimpico sono i prossimi impegni da qui a Natale, poi la sessione di mercato che vedrà il Milan fare la sua parte nonostante il costante lavoro da pompiere di Galliani. Stimolante dal punto di vista tattico incontrare il Torino di Ventura che ha scelto coraggiosamente di giocare sempre con il suo 4-2-4 tutte le gare finora. Cerci, Bianchi, Meggiorini e Santana costringeranno spesso all’uno contro uno i quattro difensori rossoneri De Sciglio, Mexes, Yepes e Constant. Fondamentale sarà il lavoro tattico dei centrocampisti per andare a raddoppiare, in particolare Nocerino e De Jong. Di contro la fase offensiva dovrebbe risultare più fluida con maggiori spazi da poter attaccare; situazione ideale per il piccolo Faraone. Molto meno stimolanti sono invece le dichiarazioni dello stesso Ventura registrate in settimana “Adesso ci tocca il Milan che però nelle ultime due uscite ha fatto sei punti con un rigore inesistente e un gol in fuorigioco”. L’allenatore granata getta benzina sul fuoco ma attenzione alle scaramanzie e ai detti popolari, “non c’è due senza tre”.


 

Video

6

Per guardare tutti i video vai alla pagina Video

NEWS STADIO 5

Stadio5 online Stadio5 online         Da oggi potrete leggere Stadio5 anche onl... Read more
La strana coppia di STADIO5 “La Strana Coppia di Stadio5” Una trasmissione che in modo ironico e dissa... Read more


Pubblicita1

Banner

Pubblicita2

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner

PARTITA IVA: 11622330154 Valid XHTML and CSS.