Banner
Banner

Seguici su

 

facebook_32 twitter_32 myspace_32

Chat-stadio5-Online

  • Nessun utente on line

Partners

Banner
Inter Genoa "Teatro" n 52
Valutazione attuale: / 0
ScarsoOttimo 

 

di Silvia Arosio

  La Notte del 16 gennaio: risate con brivido al San Babila

Karen André è colpevole o innocente? A deciderlo sarai tu.

Una commedia/thriller o un trhiller/commedia? Non si riesce a definire, ma vi garantisco che il giallo “La notte del 16 gennaio” è davvero divertente. Non solo. Lo spettacolo è interattivo.

Ogni sera, infatti, sul palco, scelti fra il pubblico, saliranno 12 giurati che, in base alla loro visione della vita, decreteranno la colpevolezza o la non colpevolezza dell’imputata: sono quindi previsti due finali alternativi. Una briosa colonna sonora accompagnerà il processo e due danzatori classici daranno vita ai ricordi di alcuni testimoni. Il tutto, con dei protagonisti importanti: la grande Erica Blanc, affiancata da Mauro Coruzzi, in arte Platinette, che farà il doppio ruolo di giudice Heath e della... Follia. Platinette ha dichiarato, nella mia intervista per TeleMilano, di sentirsi, ormai, più en travesti nei panni di Mauro che negli abiti di Plati e di essere molto interessato a questo testo, che prevede la partecipazione attiva del pubblico. L’azione si svolge all’interno di un’aula di giustizia a New York, ai giorni nostri. Karen Andre è accusata dell’omicidio di Bjorn Faulkner, facoltoso magnate dell’industria svedese, per il quale ha svolto le mansioni di segretaria e… forse qualcosa in più. Man mano che la storia si dipana ci troviamo di fronte alla personalità di un uomo spregiudicato, che, con la sua gestione disinvolta dei meccanismi della finanza, ha ridotto sul lastrico molti piccoli e grandi investitori: Karen Andre è solo sua complice, ma tanto spregiudicata da assassinarlo? Oppure è una donna profondamente innamorata del suo uomo, disposta a seguirlo in ogni caso? Il suo comportamento è comunque moralmente discutibile e quindi condannabile? Nel corso del processo 11 testimoni daranno la loro versione dei fatti. Ognuno di loro ha una precisa caratterizzazione che non manca di spunti gustosi e divertenti. Le testimonianze sono perfettamente bilanciate di modo che sarà possibile, per chi assiste al processo, avere le informazioni necessarie per emettere un verdetto su Karen Andre, ma anche sulla nostra società e quindi su noi stessi. Il testo di Ayn Rand, scrittrice, filosofa e sceneggiatrice statunitense di origine russa, nota in Italia soprattutto per i romanzi “La fonte meravigliosa” e “La rivolta di Atlante”, risale al 1933 ed è stato da lei più volte rimaneggiato fino alla sua morte, nel 1982. Noi presentiamo la stesura finale, per l’autrice la sola rappresentabile. Mai messo in scena in Italia (ha riscosso negli anni molteplici consensi di pubblico e critica in tutta Europa), quanto mai attuale per le sue analogie con la crisi economico-finanziaria mondiale odierna (nei primi anni Trenta si respirava l’atmosfera della più grande crisi economica del Novecento, proveniente, proprio come questa volta, dagli Stati Uniti d’America), il testo ci racconta gli eventi in maniera scanzonata e ironica, con la convinzione che si possa uscire dalla crisi solo grazie al “pensiero positivo”. Avete tempo per vederlo fino al 30 dicembre, al San Babila di Milano.

PREZZI DEI BIGLIETTI € 35.00 platea e € 25.00 balconata.


 

Video

6

Per guardare tutti i video vai alla pagina Video

NEWS STADIO 5

Stadio5 online Stadio5 online         Da oggi potrete leggere Stadio5 anche onl... Read more
La strana coppia di STADIO5 “La Strana Coppia di Stadio5” Una trasmissione che in modo ironico e dissa... Read more


Pubblicita1

Banner

Pubblicita2

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner

PARTITA IVA: 11622330154 Valid XHTML and CSS.