Banner
Banner

Seguici su

 

facebook_32 twitter_32 myspace_32

Chat-stadio5-Online

  • Nessun utente on line

Partners

Banner
Milan Bologna "L'angolo di Franco Rossi"
Valutazione attuale: / 0
ScarsoOttimo 

 

Cari amici e nemici,

la Juventus che non vince a Parma fa notizia, troppi bianconeri si aspettavano un punteggio finale da record. Se non vince l’intero girone di ritorno, il primato dell’Inter (97 punti) resterà imbattuto. Pareggiare a Parma ci sta e, se dopo venti partite, alcune delle quali giocate sotto stress per via della Champions, i punti sulla seconda sono tre, i tifosi possono stare tranquilli. Sul piano dell’organico la Juve è superiore al Napoli (legato ad un solo giocatore) e alla Lazio. L’Inter gerontocomio, nonostante l’indubbia bravura di Stramaccioni, non offre nessuna garanzia di continuità e per i due posti Champions non vedo chi potrebbe inserirsi tra Lazio e Napoli. Il Milan è definitivamente fuori dalla corsa Champions, dopo la partita vista contro la Sampdoria. La sensazione è che sia stata una partita totalmente inventata dai pubblicitari. Quale miglior spot di Samp – Milan per Kirkpinar (la più antica manifestazione sportiva del mondo, dopo i Giochi Olimpici) o per qualsiasi altro sport? Guardate, guardate e vi convincerete che non può esserci nulla di peggio e quindi smettete di seguire il calcio. La più brutta partita dell’anno, del decennio, probabilmente del secolo e forse del millennio. Peccato per El Shaarawy, il cui talento meriterebbe miglior compagnia. Ma il ventenne d’origine egiziana sta tranquillo perché sa benissimo che nel luglio del 2014, se continuerà a migliorarsi, andrà all’estero al miglior offerente. Chi non ha giocatori da vendere è l’Inter che pare destinata ad un triste crepuscolo, nonostante la bravura di Stramaccioni. Un giorno si parla dell’acquisto di Dzeko e un giorno della prelazione che l’Inter avrebbe su Balotelli. Mai balle più grandi. Dzeko costa tantissimo e su Balotelli non esiste alcuna prelazione, certe cose esistono solamente nella fantasia. Il City ormai è trattato come se fosse l’Inter o il Milan, società che vendono i loro migliori calciatori. Da quando c’è Mancini nessun titolare è stato ceduto, ma perché in tanti fanno finta di non accorgersene? Già, perché? E’ anche arrivata la conferma ufficiale che Balotelli non è sul mercato. Torniamo ai giorni nostri  e alla nostra pedata. Se il calcio, come sostengo da sempre, non è uno sport e nemmeno uno spettacolo, ma un’emozione, non c’è alcun dubbio: Inter Bologna è stata una partita affascinante.  Le interpretazioni di chi sa dare soltanto numeri, piuttosto che spiegare sul piano delle emozioni, svaniscono di fronte ai 120 minuti visti martedì sera a San Siro. La partita ha confermato che Stramaccioni è l’allenatore ideale per una squadra che deve ricostruirsi. Il problema è capire se l’Inter lo appoggerà sino in fondo, portando avanti un vero programma di rinnovamento, o lo lascerà galleggiare nella mediocrità di una rosa che appare deprimente per età e qualità. Intanto ha trovato un valido ruolo per Guarin, trasformandolo da mediano puro a mezzala vera e completa. Della mezzala, Guarin, ha le famose tre “C”: Contrastare, Costruire e Concludere. Il colombiano, grazie a Stramaccioni, sta passando da buono a ottimo giocatore, cosa non da poco. Certo, se gli prendono Rocchi e sognano Schelotto, i dirigenti non gli stanno preparando un grande futuro. Il mercato è fermo per tutti, almeno a certi livelli. Il Milan punta sui giovani, lo dice Galliani. Fa bene anche se, più che ai giocatori buoni, dovrebbe prestare attenzione a quelli bravi. Piccola nota del calcio, forse sano, arriva dalle scuse di Berlusconi a Balotelli, uomo che rappresenta, oggi, il City nel mondo. Esiste un ex Primo Ministro che chiede pubblicamente scusa ad un calciatore? Balotelli resta uno dei tre calciatori più famoso al mondo e la sua immagine è a livelli planetari, vogliano o non vogliano i vari Berlusconi, Galliani o Ausilio. Sneijder al Galatasaray? Se gli danno una quindicina di milioni di buona uscita bene, altrimenti resta dov’è. L’Inter ha interesse ad accontentarlo, un affare (un risparmio di oltre venti milioni) se gli pagherà la “liquidazione”. La Juventus, invece, in attesa di Llorente prende Immobile. Con Zeman ha fatto una stagione straordinaria, farà altrettanto con Conte?


 

Video

6

Per guardare tutti i video vai alla pagina Video

NEWS STADIO 5

Stadio5 online Stadio5 online         Da oggi potrete leggere Stadio5 anche onl... Read more
La strana coppia di STADIO5 “La Strana Coppia di Stadio5” Una trasmissione che in modo ironico e dissa... Read more


Pubblicita1

Banner

Pubblicita2

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner

PARTITA IVA: 11622330154 Valid XHTML and CSS.