Banner
Banner

Seguici su

 

facebook_32 twitter_32 myspace_32

Chat-stadio5-Online

  • Nessun utente on line

Partners

Banner
Milan Bologna "Basket" n 4 2013
Valutazione attuale: / 0
ScarsoOttimo 

 

L’OTTAVA FATICA

Milano vince a Brindisi e conquista l’ultimo posto utile per le Final Eight di Coppa Italia

di Beppe Vigani  L’EA7 nell’ultimo colpo di coda, supera Brindisi (83-76) e riesce a strappare l’ultimo biglietto disponibile per le Final Eight di Coppa Italia, in programma al Forum di Assago dal 7 al 10 febbraio. Un obiettivo fondamentale, che Milano, di fronte al proprio pubblico, dovrà onorare al massimo. Il campionato, intanto, continua. Questa domenica, inizia il girone di ritorno, in cui l’EA7 va a far visita al PalaMaggiò. Di fronte si troverà di fronte Caserta, squadra alle prese con molti problemi (sicuramente non all’altezza dei milanesi, almeno sulla carta). Nel quintetto di Stefano Sacripanti, sta spiccando in modo convincente Stefano Gentile (cresciuto nelle giovanili di Milano), fratello maggiore di Alessandro (tuttora nell’Olimpia), che sta letteralmente trascinando la sua squadra a una classifica senz’altro più onorevole. Nato a Maddaloni 23 anni fa, giovanili nella Juve Caserta, nel 2007 passa per Milano che lascia per andare prima a Ostuni, poi a Trento. A Casale Monferrato il suo primo campionato di un certo livello. Con Sacripanti il playmaker ha numeri da leader: 52,5% da due, 40% da tre con 3 rimbalzi e 2,2 assist di media a partita. Altro ex di Milano e Marco Mordente. Play-guardia, il giocatore di Teramo è un fighter, che si esalta nei momenti caldi della partita. Mordente, costantemente in doppia cifra col 48% da due e quasi il 28% da tre, rende il meglio di sé in difesa, dove col suo temperamento è capace di arginare qualsiasi avversario. Qualsiasi squadra che si rispetti non può non prescindere da un centro. Jeleel Akindele, nigeriano di quasi trent’anni, che cattura 8 rimbalzi a partita con il 60% al tiro vicino alle plance. Non ha mani vellutate, ma i suoi 214 centimetri possono mettere in difficoltà i lunghi di Milano. Stevan Jelovac è l’ala grande con mano pericolosa, capace di tirare quasi col 60% da due e oltre il 30% da tre. Tanti anche i rimbalzi catturati (oltre 7 di media), che danno spessore nella battaglia all’interno dell’area pitturata. Altro elemento pericoloso di Caserta è Zygimantas Jonusas, ala di 200 centimetri,  con un ottimo 35,3% da 3 è un sufficiente 45% da due. Bene anche sotto le plance, dove di media conquista oltre 4 palloni a match. Non può passare inosservato Dan Mavraide, guardia greca nata a Boston. E’ arrivato il 7 dicenmbre ad Avellino e si è immediatamente fatto apprezzare. Al tiro ha un buon 55,6% da due e 28,6% da tre, ma la sensazione è che possa fare molto meglio. Altri giocare dai quali Sacripanti si aspetta molto sono Andrea Michelori (difensore temuto da chiunque) e Giuliano Maresca che, se in giornata, è capace ancora di fare male dal perimetro.


 

Video

6

Per guardare tutti i video vai alla pagina Video

NEWS STADIO 5

Stadio5 online Stadio5 online         Da oggi potrete leggere Stadio5 anche onl... Read more
La strana coppia di STADIO5 “La Strana Coppia di Stadio5” Una trasmissione che in modo ironico e dissa... Read more


Pubblicita1

Banner

Pubblicita2

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner

PARTITA IVA: 11622330154 Valid XHTML and CSS.