Banner
Banner

Seguici su

 

facebook_32 twitter_32 myspace_32

Chat-stadio5-Online

  • Nessun utente on line

Partners

Banner
Inter Torino "Jean François Gillet"
Valutazione attuale: / 0
ScarsoOttimo 

 

Con Gillet nessuna barba… al palo

Ottimo pararigori, avendone neutralizzati numerosi nel corso della carriera, è soprannominato il Gatto di Liegi. Avrà da graffiare però contro l’Inter

di Alessandra Caronni    Era notizia fresca, quella in merito al “calcio scommesse” e quindi il reato contestato agli atleti è concorso in frode sportiva nella giornata di lunedì. Tra i coinvolti ci sarebbe anche il portiere del Torino, Jean François Gillet. Questa storia tuttavia, ancora non definitivamente chiarita, non macchia la carriera sportiva di un grande estremo difensore come il Nazionale belga. E nonostante la società granata abbia fatto intendere di essere interessata a Samir Ujkani (portiere kosovaro naturalizzato albanese e in forza ora al Palermo), Gillet non demorde. Anzi, promette una grande prestazione contro l’Inter. Ma da dove proviene questo atipico portiere? Gillet ha iniziato la sua carriera professionistica nelle giovanili dello Standard Liegi venendo convocato anche in prima squadra a 17 anni. Nel ‘96 ha debuttato nel massimo campionato belga. Nell'estate 1999, all'età di vent'anni, è passato a titolo definitivo al Monza, all'epoca in serie B. Promosso subito titolare della squadra, ha disputato una stagione di buon livello giocando 33 partite.

Dopo aver disputato quattro partite di campionato ad agosto con i brianzoli, negli ultimi giorni di calciomercato accetta il trasferimento al Bari, in Serie A, che lo acquista per 5 miliardi di lire. La sua prima stagione in A, nonostante 20 presenze e grandi prestazioni tra i pali, è contrassegnata dall'accusa per doping. Dopo la partita Bari-Reggina del 21 gennaio, infatti, diventa il primo giocatore in Italia ad essere rinviato a giudizio per la positività al Nandrolone ed è costretto dal tribunale sportivo a una squalifica di quattro mesi. La piccola parentesi di 44 partite nella stagione 2003-2004 con la maglia del Treviso causa alcuni dissapori con l'allora tecnico della formazione Marco Tardelli. Gillet poi torna al Bari. In seguito andrà al Bologna. Il 5 luglio passa per 1,7 milioni di euro al Torino.

Chi è Jean François Gillet

Nato a Liegi, in Belgio, il 31 maggio del 1979, Jean François Gillet pur essendo di altezza contenuta per un ruolo tra i pali è dotato di riflessi e di grande rapidità nel salto. Sono qualità queste che gli sono valse il soprannome di Gatto di Liegi. Infatti è abile sia sui calci piazzati che sui tiri dalla lunga distanza. Inoltre è un ottimo pararigori, avendone neutralizzati numerosi nel corso della carriera, specialmente quando difendeva la porta del Bari. Inoltre, è molto bravo coi piedi. Grazie alle sue abilità permette alla squadra di impostare da dietro l'azione anziché lanciarla lontana verso l'attaccante.


 

Video

6

Per guardare tutti i video vai alla pagina Video

NEWS STADIO 5

Stadio5 online Stadio5 online         Da oggi potrete leggere Stadio5 anche onl... Read more
La strana coppia di STADIO5 “La Strana Coppia di Stadio5” Una trasmissione che in modo ironico e dissa... Read more


Pubblicita1

Banner

Pubblicita2

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner

PARTITA IVA: 11622330154 Valid XHTML and CSS.