Banner
Banner

Seguici su

 

facebook_32 twitter_32 myspace_32

Chat-stadio5-Online

  • Nessun utente on line

Partners

Banner
Inter Chievo "I Cugini" 7 2013
Valutazione attuale: / 0
ScarsoOttimo 

Rincorsa continua

Terzo posto a portata di… cresta

di Andrea Anelli    Occasione da non perdere. Poco prima del fischio d’inizio della gara d’andata, il Milan rischiava di entrare in una crisi profonda, Allegri era sulla graticola e San Siro era un tabù da sfatare. Poco dopo il 2-0 firmato da El Shaarawy la situazione era cambiata parecchio. Anche oggi la partita con i rossoblu può diventare un crocevia importante per la stagione, anche alla luce degli scontri diretti tra contendenti per un posto al sole in Champions League. Oltre a Lazio e Napoli, anche l’Inter cerca punti importanti per rilanciarsi e uscire dal momento difficile in cui è entrata. In virtù di questo diventa ancora più importante non sbagliare un appuntamento che, almeno sulla carta, sembra ampiamente alla portata del Milan. Il Cagliari è vero che ha vinto a Roma, ma deve fare i conti con squalifiche importanti e polemiche legate al nuovo impianto di Is Arenas che ha portato ai sardi più destabilizzazioni che benefici. L’ultimo turno è stato positivo per entrambe le formazioni, ma ci sono dei ‘però’. Il Cagliari si è trovato, come si dice in questi casi, nel posto giusto al momento giusto, in pratica ha passeggiato sulle rovine di una Roma allo sbando facendo un figurone da prima pagina. Il Milan ha sfruttato bene l’effetto Balotelli e la svista arbitrale clamorosa nel finale che ha regalato i definitivi tre punti. Quindi, Pulga e Lopez dovranno rivedere gli equilibri del centrocampo, data l’importante assenza del belga Nainggolan. Sarà Daniele Dessena a coprire il suo posto, ma con caratteristiche diverse. Nainggolan, cercato più volte dalle grandi d’Italia, è un giocatore che attacca gli spazi e aggredisce l’avversario, Dessena ha meno personalità, ma è certamente più dotato tecnicamente. Confermata la coppia dei centrali difensivi Rossettini-Astori, la quale ha già dato modo alla dirigenza milanista di mangiarsi le mani per non aver creduto a sufficienza in quest’ultimo. Astori ha una valutazione che supera i dieci milioni di euro e in questo momento un giovane cresciuto nella primavera di Baresi farebbe molto comodo a Milanello. Il reparto offensivo dovrebbe vedere dal primo minuto Ibarbo, Sau e Thiago Ribeiro con Pinilla ancora destinato alla panchina. Se Atene piange Sparta non ride, infatti, anche Allegri ha i suoi grattacapi. Il giudice sportivo ha fermato per un turno Riccardo Montolivo, autentico timone del Milan. Dovrebbe rientrare nei tre di centrocampo Kevin Prince Boateng, l’unico a non aver trovato ancora dall’inizio dell’anno un minimo di continuità di rendimento. I compagni di reparto dovrebbero essere Flamini e Nocerino per fare da scudo alla difesa che verrà quasi certamente confermata in toto. Davanti, confermato il tridente giovane e sfrontato El Shaarawy, Balotelli e Niang. I due italiani in settimana hanno guidato l’attacco della nazionale nell’amichevole contro l’Olanda con scarsi risultati, contro il Cagliari, però, è vietato girare a vuoto.


 

Video

6

Per guardare tutti i video vai alla pagina Video

NEWS STADIO 5

Stadio5 online Stadio5 online         Da oggi potrete leggere Stadio5 anche onl... Read more
La strana coppia di STADIO5 “La Strana Coppia di Stadio5” Una trasmissione che in modo ironico e dissa... Read more


Pubblicita1

Banner

Pubblicita2

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner

PARTITA IVA: 11622330154 Valid XHTML and CSS.