Banner
Banner

Seguici su

 

facebook_32 twitter_32 myspace_32

Chat-stadio5-Online

  • Nessun utente on line

Partners

Banner
Inter Chievo "Amarcord" 7 2013
Valutazione attuale: / 0
ScarsoOttimo 

di Severa Bisceglia     L’Acchiappasogni Júlio César Soares Espíndola, o più semplicemente Júlio César, quando fu acquistato dall’Inter, nel 2005, è stato mandato in prestito al Chievo perché i nerazzurri avevano già raggiunto il limite di extracomunitari in rosa. A Verona, terzo nella gerarchia dei portieri dopo Luca Marchegiani e Sergio Marcon, le partite le ha sempre viste dalla tribuna, eccezione fatta per tre panchine. Tornato all’Inter, in cui ha militato dal 2005 al 2012, ha scritto il suo nome, a caratteri cubitali, nella storia vincente della squadra. Nella prima stagione in nerazzurro conquista subito la vittoria in Supercoppa italiana, alternandosi con Francesco Toldo, e al termine della stagione arriva anche la vittoria in Coppa Italia e lo scudetto. In nerazzurro ha conquistato quattordici trofei: cinque Scudetti consecutivi, tre Coppe Italia, quattro Supercoppe italiane, una Champions League e una Coppa del mondo per club FIFA. Ha vinto anche con la nazionale brasiliana: una coppa America nel 2004 e una FIFA Confederations Cup nel 2009. Considerato uno tra i migliori portieri in attività dall’IFFHS piazzandosi, nella top ten, al terzo posto nel 2009 e secondo nel 2010. La UEFA lo ha premiato come miglior portiere dell’edizione 2009-2010 della Champions League, nel 2009 e 2010 ha vinto l’Oscar del calcio AIC come miglior giocatore nel suo ruolo e, sempre nel 2009, venne inserito nella lista dei 30 candidati al Pallone d’Oro. Il difensore clivense Marco Andreolli ha fatto il suo esordio nella massima serie con la maglia dell’Inter, nella stagione 2005-2006, con cui colleziona 7 presenze in Serie A, 2 in Champions League e 4 in Coppa Italia. Il suo primo gol in nerazzurro porta la data del 29 novembre 2006 segnando contro il Palermo in Coppa Italia, finita 4-0 per la squadra milanese. Dopo essere passato dal Vicenza e dal Sassuolo approda al Chievo il 24 agosto 2010 per 2 milioni di euro. Esordisce cinque giorni dopo da titolare contro il Catania, alla prima giornata di campionato. Marco Andreolli ha giocato anche con le nazionali Under-18, Under-19, Under-20 e Under-21. L’ex attaccante Massimo Marazzina completa la sua formazione nelle giovanili dell’Inter con cui debutta, a ventanni,  in Serie A. Dopo due stagioni al Foggia, nell’estate del 1996 si trasferisce al Chievo dove si ferma per quattro stagioni da vero protagonista. Vanta anche 3 presenze nella Nazionale maggiore, tutte nel 2002. Anche l’attaccante  Marco Veronese, fratello minore del calciatore Simone Veronese, è cresciuto nelle giovanili dell’Inter, oggi in forza al Pavia. Il suo debutto in Serie A lo fa con la maglia nerazzurra nella stagione 94-95 con 3 presenze. La stagione successiva passa, assieme al fratello, alla Reggina in Serie B. nel campionato 98-99 gioca nel Chievo collezionando 20 presenze e 2 gol. In carriera ha totalizzato 3 presenze in Serie A e 91 in Serie B con 5 reti realizzate. L’attuale dirigente sportivo del Torino, Luca Mezzano, è stato anche un difensore dell’Inter e dei clivensi. Cresciuto nel Torino, con cui fa il suo esordio in serie A nella partita Roma-Torino persa 1-0, passa all’Inter nelle stagioni 97-99 per 8 miliardi di lire dove scenderà in campo, però, solo 4 volte e vincerà comunque la Coppa Uefa. Dopo aver girato l’Italia arriverà al Chievo Verona nella stagione 2001-2002 scendendo una sola volta in campo. Darà l’addio al calcio giocato, per problemi fisici, nel settembre 2010. I trofei conquistati, oltre alla già citata Coppa Uefa con l’Inter, sono: Torneo di Viareggio con il Torino, Campionato italiano di Serie B con il Brescia e con il Torino e il Campionato d’Europa Under-21 nel 2000. L’ex portiere Alberto Fontana, soprannominato ‘Nonno volante’, dopo la gavetta fatta nelle varie giovanili e in Serie C, arriva alla Serie A, passando dall’Atalanta con cui fa il suo esordio nella massima serie e da Napoli, arriva all’Inter nel settembre del 2001 in sostituzione del primo portiere Francesco Toldo. In quattro stagioni in nerazzurro scende in campo 10 volte in campionato, 2 in Champions League, 4 in Coppa  UEFA e 8 in Coppa Italia. Con l’Inter vincerà solo la Coppa Italia 2004-2005, a fine stagione viene acquistato dal Chievo, in sostituzione di Luca Marchegiani ritiratosi dal calcio giocato. Con i clivensi ottiene la qualificazione, con il 7° posto in classifica, alla Coppa Uefa tramutata in qualificazione alla Champions League, dopo le vicende di calciopoli che hanno stravolto la classifica finale. L’ultima partita da lui giocata è stata quella del 15 novembre 2008 contro la sua ex Inter. Il centrocampista nigeriano, Victor Nsofor Obinna, viene acquistato, con il coinvolgimento dell’Inter, dal Chievo nel 2005. L’esordio porta la data dell’11 settembre 2005 contro il Parma. Nella stagione 2006-2007 viene squalificato dalla FIFA, per sei mesi, per aver firmato il contratto con il Chievo dopo averne già firmato uno con l’Internacional di Porto Alegre. Nell’estate del 2008 torna all’Inter e gioca la sua prima partita contro il Bologna, la sua unica rete in nerazzurro, invece, arriva il 19 ottobre in Roma-Inter (0-4). In campionato collezionerà 9 presenze che gli consentiranno di festeggiare il suo primo scudetto italiano personale.

 


 

Video

6

Per guardare tutti i video vai alla pagina Video

NEWS STADIO 5

Stadio5 online Stadio5 online         Da oggi potrete leggere Stadio5 anche onl... Read more
La strana coppia di STADIO5 “La Strana Coppia di Stadio5” Una trasmissione che in modo ironico e dissa... Read more


Pubblicita1

Banner

Pubblicita2

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner

PARTITA IVA: 11622330154 Valid XHTML and CSS.