Banner
Banner

Seguici su

 

facebook_32 twitter_32 myspace_32

Chat-stadio5-Online

  • Nessun utente on line

Partners

Banner
Milan Parma "l'Ospite" 9 2013
Valutazione attuale: / 0
ScarsoOttimo 

Un atto di fede per Calimero

Aveva dato la sua ultima parola agli emissari dell’Hoffenheim. Li aveva ringraziati per il forte interessamento. Poi ha scelto di restare in Italia. Breve storia dell'attaccante che tutti vogliono

di Alessandra Caronni  A fine gennaio ha avuto un lungo colloquio con il suo manager Giampiero Pocetta. I due si erano incontrati a Parma per far sapere ai tedeschi dell’Hoffenheim che avrebbero detto no alla proposta. Così l’italobrasiliano resta in gialloblù, rispondendo così a una propria volontà. Ma anche alla ferma intenzione della società che per bocca del suo amministratore delegato, Pietro Leonardi, aveva dato il la alle trattative. E pensare che questo talento ha iniziato a segnare con continuità solo tredici anni fa, quando venne inserito in una rappresentativa che partecipava al Torneo di Viareggio. Nel marzo del 2000 Amauri viene tesserato come extracomunitario dalla squadra svizzera del Bellinzona: in terra elvetica, anche a causa di un infortunio al ginocchio, gioca solo cinque partite segnando un gol. Così la sua proprietà non viene riscattata. In seguito va in Belgio. Torna in Italia e va a Torino. È il manager Mariano Grimaldi che lo fa restare in Italia. Qui viene acquistato dal Parma nel gennaio del 2001 e subito ceduto in prestito al Napoli, che lo tessera l'11 aprile dello stesso anno. Poi le parentesi sono con Piacenza, Empoli e Messina. Nel 2003 torna in Serie A a Verona con il Chievo. Viene acquistato dal Palermo nell'ultimo giorno della campagna dei trasferimenti del 2006 per 8,75 milioni di euro più il cartellino di Denis Godeas Il 29 maggio 2008 viene premiato come “Miglior Calciatore” ai Golden Goal del calcio 2007-2008. Nel maggio 2008 firma un contratto quadriennale da 3,5 milioni di euro l'anno con la Juventus, che lo acquista per la cifra di 22,8 milioni. Il 31 gennaio 2011, nell'ultimo giorno della sessione invernale di calciomercato, viene ufficializzato il suo passaggio in prestito al Parma. Finito il prestito, fa ritorno alla Juventus, che lo mette sul mercato in quanto non rientra nei piani tecnici di Conte. Senza alcuna presenza in bianconero nella stagione 2011-2012, il 24 gennaio del 2012 viene ufficializzato il suo passaggio a titolo definitivo alla Fiorentina. Il 2 luglio sottoscrive un contratto biennale con il Parma con opzione per il terzo, tornando per la terza volta in questa società.

Chi è Amauri

Nato a Carapicuíba, in Brasile, il 3 giugno dell’80, Amauri Carvalho de Oliveira, conosciuto come Amauri è un brasiliano naturalizzato italiano. Il suo nome in Brasile è pronunciato Amaurì, che significa Calimero. È sposato con Cynthia Cosini Valade­res, connazionale conosciuta a Napoli, da cui ha avuto tre figli, ovvero Cindy, Hugo Leonardo e Miley, nati tutti in Italia. Fondamentale, per la sua vita professionale e non, è stato il suo procuratore Vittorio Grimaldi. Amauri è anche finanziatore dell'Istituto per l'infanzia abbandonata del Brasile.


 

Video

6

Per guardare tutti i video vai alla pagina Video

NEWS STADIO 5

Stadio5 online Stadio5 online         Da oggi potrete leggere Stadio5 anche onl... Read more
La strana coppia di STADIO5 “La Strana Coppia di Stadio5” Una trasmissione che in modo ironico e dissa... Read more


Pubblicita1

Banner

Pubblicita2

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner

PARTITA IVA: 11622330154 Valid XHTML and CSS.