Banner
Banner

Seguici su

 

facebook_32 twitter_32 myspace_32

Chat-stadio5-Online

  • Nessun utente on line

Partners

Banner
Milan Parma "Amarcord" 9 2013
Valutazione attuale: / 0
ScarsoOttimo 

di Severa Bisceglia    L’uomo vincente, da calciatore e allenatore, Carlo Ancelotti ha corso per entrambe le squadre, proprio come per entrambe ha studiato mosse e strategie dalla panchina. Inizia nelle giovanili del Parma, con cui esordirà in Serie C, totalizzando 55 presenze e 13 gol. Passando da Roma, squadra con cui esordirà in Serie A,  arriva al Milan nel 1987 per 5,8 miliardi di lire e, nei cinque anni in rossonero, vince praticamente tutto: due scudetti, due Coppe dei Campioni, due Coppe Intercontinentali, due Supercoppe europee e una Supercoppa italiana. Il centrocampista Carletto Ancelotti vanta anche 26 presenze in Nazionale e un gol segnato proprio nella partita d’esordio il 6 gennaio 1981 in Olanda-Italia pareggiata 1-1. Partecipa ai Mondiali di Messico 1986, agli Europei 1988 in Germania (disputando 4 partite) e ai Mondiali di Italia 90 giocando solo 3 partite.

Chiude la carriera da calciatore vincente, l’hanno del suo secondo personale scudetto in rossonero, e con una doppietta nell’ultima partita giocata contro il Verona, vinta 4-0. La carriera di allenatore inizia nel 1992 davanti al grande pubblico come vice di Arrigo Sacchi nella Nazionale italiana. Nel 1995 allena la Reggina in Serie B portandola prima al quarto posto e l’anno successivo in Serie A. L’anno dopo torna a Parma da allenatore, dove si fermerà due anni. Il primo anno porta i ducali alla qualificazione ai preliminari di Champions League, nessun altro è riuscito in questa impresa, e alla qualificazione alla Coppa UEFA l’anno successivo. Arriva sulla panchina rossonera, passando da quella bianconera della Juventus, il 5 novembre 2001. Ancora una volta con il Milan proverà a vincere tutto ma con non molta soddisfazione d’intenti. Arriva subito la vittoria nella finale di Champions League, 28 maggio 2003 finita 3-2 dopo i rigori, proprio contro la Juventus, sua ex squadra, all’Old Trafford di Manchester e subito dopo la Coppa Italia contro la Roma, altra ex. L’anno successivo inizia con la vittoria in Supercoppa europea contro il Porto e finisce con la conquista dello scudetto. Anche l’anno dopo inizia bene, vittoria in Supercoppa italiana, ma finisce con la sconfitta più umiliante della sua carriera perdendo la finale di Champions League, il 25 maggio 2005, contro il Liverpool allo stadio Atatürk di Istanbul, pur chiudendo il primo tempo in vantaggio di 3 reti a zero, perderà ai rigori dopo il 3-3 finale.  Anche il campionato 2005-2006 sembra iniziare sotto la buona stella, il Milan è in corsa in tutte le manifestazioni, ma alla fine raccoglie il solito secondo posto dietro la Juventus e viene eliminata dalla Champions League dal Barcellona. L’anno successivo va decisamente meglio, dopo la penalizzazione iniziale di otto punti, il Milan conquista il quarto posto in campionato e vince la Champions League, proprio contro la squadra che lo aveva eliminato l’anno prima, allo Stadio Olimpico di Atene il 23 maggio 2007 contro il Liverpool per 2-1 grazie a una doppietta di Pippo Inzaghi. Il 31 agosto dello stesso anno conquista la seconda Supercoppa Europea contro il Siviglia (3-1), anche in questa conquista c’è la zampata vincente di Pippo Inzaghi, sono andati a segno anche Marek Jankulovski e Kaká. A dicembre dello stesso anno vince anche la sua prima Coppa del mondo per club a Yokohama, trofeo vinto anche da giocatore, contro il Boca Junior per 4-2. L’anno successivo ancora un personale primato, questa volta negativo: il Milan conclude il campionato fuori dalla zona Champions League. L’anno successivo, nonostante un avvio che lasciava pensare bene, chiude il campionato al terzo posto fallendo anche la qualificazione agli ottavi di finale di Coppa UEFA. L’ultima giornata di Serie A 2008-2009 Carlo Ancelotti, l’uomo con maggior numero di presenze sulla panchina rossonera dopo Nereo Rocco,  dichiara ai giornalisti di aver deciso, in accordo con la società, di scrivere la parola fine, dopo otto anni, al rapporto con il Milan. Il calciatore Ancelotti nella sua carriera ha vinto comunque tanto: 4 Coppa Italia con la Roma, 3 Campionati italiani (1 con la Roma e 2 con il Milan), 1 Supercoppa italiana con il Milan, 2 Coppe dei Campioni con il Milan, 2 Supercoppa UEFA e 2 Coppe Intercontinentali sempre con il Milan. Anche da allenatore ha portato a casa trofei importanti: 1 Coppa Italia, 1 Campionato italiano, 1 Supercoppa italiana, 2 Champions League, 2 Supercoppa UEFA e 1 Coppa del mondo per club con il Milan. 1 Coppa Intertoto con la Juventus. Con il Chelsea, invece, ha vinto 1 Comunity Shield, 1 Campionato inglese e 1 Coppa d’Inghilterra. Non sono mancati neppure i trofei personali: 2 Oscar del calcio AIC come miglior allenatore (2001 e 2004), 2 Panchina d’Oro consecutive (2002-2003 e 2003-2004), Allenatore dell’anno UEFA nel 2003, Allenatore dell’anno World Soccer sempre nel 2003 e Miglior allenatore dell’anno IFFHS nel 2007.


 

Video

6

Per guardare tutti i video vai alla pagina Video

NEWS STADIO 5

Stadio5 online Stadio5 online         Da oggi potrete leggere Stadio5 anche onl... Read more
La strana coppia di STADIO5 “La Strana Coppia di Stadio5” Una trasmissione che in modo ironico e dissa... Read more


Pubblicita1

Banner

Pubblicita2

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner

PARTITA IVA: 11622330154 Valid XHTML and CSS.