Banner
Banner

Seguici su

 

facebook_32 twitter_32 myspace_32

Chat-stadio5-Online

  • Nessun utente on line

Partners

Banner
Milan Parma "lo sport che fa male"
Valutazione attuale: / 0
ScarsoOttimo 

LO "SPORT" CHE FA MALE

di Severa Bisceglia    Cosa sta diventando il calcio? Allenatori che dimenticano le regole base della più elementare educazione, almeno quella sportiva dovrebbe essere costantemente sul campo, come la palla. Calciatori che si concedono esternazioni, senza sottovalutare il comportamento a volte poco ortodosso in campo, poco gratificanti per uno sport così seguito e che dovrebbe dare l'esempio di sportività e rispetto delle regole. Ormai anche gli allenatori hanno perso ogni controllo. Delio Rossi, nel finale della partita contro la Roma, nonostante il risultato che metteva comunque al sicuro i blucerchiati, alza il dito medio verso Burdisso guadagnandosi una meritata squalifica per due turni e una multa dalla società. Non sovviene neppure la saggezza dell'età e, come un ragazzino, ha provato a negare l'evidenza dimenticando che le partite vengono riprese e registrate da decine di 'occhi: "Non ho fatto nessun gestaccio. Sono cose di campo, che succedono, c'è un po' di nervosismo, un po' di tensione, ma finisce al 90°". Si, tutto finisce al triplice fischio finale, anche i pugni dati al proprio giocatore Ljajic, quando allenava la Fiorentina, che gli costò l'immediato allontanamento dalla società viola. I calciatori ci hanno abituati, senza però essere condivise, ad esternazioni poco diplomatiche e nervosismo sul terreno di gioco. Claudio Marchisio, se pensiamo che il suo soprannome è  "il Principino"..., in una intervista ha dichiarato la sua antipatia per i colori partenopei: "Se c'è qualche calciatore che mi suscita una sana vena di antipatia? Non qualche faccia in particolare, ma una squadra, soprattutto dopo le finali di Coppa Italia e Supercoppa: il Napoli. Quando me li trovo di fronte, scatta qualcosa". Dove è finita la diplomazia? La Juventus sul proprio sito, in occasione dell'incontro tra le mura domestiche  con la Fiorentina, si ispira a Dante per il pensiero di benvenuto alla squadra ospite: "Qui troverete l'Inferno. La Fiorentina ha iniziato il campionato in Paradiso, ora si trova in zona Purgatorio: per loro sabato lo Juventus Stadium sarà un Inferno, lasciate ogni speranza voi che entrate". Se questa citazione la si leggeva su qualche striscione allo stadio poteva anche risultare simpatica, avrebbe, quanto meno, dimostrato un minimo di cultura della tifoseria. Esternata, in modo così plateale, da una società sportiva suscita non poca preoccupazione. Non ultimi, sicuramente in ordine di importanza, i cori offensivi della Curva Nord a San Siro in occasione del posticipo serale di Inter-Chievo Verona, rivolti a Mario Balotelli. Questo non è sport e non è neppure calcio.


 

Video

6

Per guardare tutti i video vai alla pagina Video

NEWS STADIO 5

Stadio5 online Stadio5 online         Da oggi potrete leggere Stadio5 anche onl... Read more
La strana coppia di STADIO5 “La Strana Coppia di Stadio5” Una trasmissione che in modo ironico e dissa... Read more


Pubblicita1

Banner

Pubblicita2

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner

PARTITA IVA: 11622330154 Valid XHTML and CSS.