Banner
Banner

Seguici su

 

facebook_32 twitter_32 myspace_32

Chat-stadio5-Online

  • Nessun utente on line

Partners

Banner
Inter Milan "Fulvio Collovati -l'intervista-"
Valutazione attuale: / 0
ScarsoOttimo 

 

Il derby è teatro di emozioni insospettabili

Per Collovati le coppe non pesano in queste occasioni. Milan favorito, ma mai dare per morta l’Inter

di Emanuele TRamacere    Fulvio Collovati non ha bisogno di grandi presentazioni.  La città di Milano, che fin da ragazzo l’ha accolto, con l’esordio nelle giovanili rossonere, è sempre stata nel suo destino. Nella metropoli milanese non solo ha diviso il grande pubblico dei tifosi, ma ha posto le basi per il suo futuro lavorativo una volta appesi gli scarpini al chiodo. Chi meglio di lui, quindi, può conoscere ed analizzare le fitte trame che si celano alle spalle della madre di tutte le partite?

Collovati ci eravamo sentiti per il derby di andata: che cosa è cambiato da allora e che tipo di partita si aspetta?

È cambiato tutto. All’andata erano passate poche giornate di campionato, il Milan non era ancora quello di adesso, mentre l’Inter viaggiava già a ritmi elevati. Oggi la situazione si è ribaltate e l’entusiasmo e i favori dei pronostici sono tutti per i rossoneri. Però il derby è una sfida a sé, in cui è difficile capire chi porterà a casa il risultato.

Il Milan ha sfoderato una prestazione “monstre” contro il Barcellona. Quanto influirà “l’effetto Champions”?

Secondo me le coppe non peseranno. Non in questa partita. Certo, l’entusiasmo che può dare una vittoria come quella contro il Barcellona crea euforia nell’ambiente, ma il Milan non potrà giocare la stessa partita vista in Champions e ci metterà, comunque, la massima concentrazione.

Inter che avrà un giorno in meno di riposo rispetto al Milan dopo la sfida di giovedì in Romania…

Anche per l’Inter l’Europa League non peserà da un punto di vista mentale. Per i nerazzurri, tuttavia, bisogna considerare il fattore atletico. L’Inter può fare la conta degli infortunati e probabilmente sarà sotto l’aspetto fisico che l’Inter potrà risentire maggiormente dell’impegno europeo.

Stramaccioni VS Allegri: due allenatori che stanno vivendo due parabole completamente agli antipodi. Cosa succederà a chi perderà il derby?

Non credo che la sconfitta possa portare a drastici cambiamenti per nessuno dei due allenatori. Certo la situazione di Massimiliano Allegri è nettamente migliorata nell’ultimo periodo e la vittoria in Coppa ha sicuramente consolidato la sua leadership. Al contrario Andrea Stramaccioni potrebbe risentire maggiormente di una eventuale sconfitta dato il non brillante periodo che sta attraversando la sua squadra.

In casa nerazzurra, Stramaccioni dovrà fare a meno dell’uomo derby per antonomasia: Diego Milito. Senza il principe l’Inter perde gran parte del suo potenziale offensivo, come si può sopperire ad una mancanza così importante?

Probabilmente non si può. Però ci sono Cassano e Palacio che insieme possono fare molto bene. Secondo me Stramaccioni proverà a rinforzare la linea del centrocampo, magari arretrando il raggio d’azione di Guarin, per poter aumentare la solidità difensiva e poter permettere alla coppia di attaccanti di agire rapidamente in contropiede.

Sarà la partita, nel bene o nel male di Mario Balotelli. Eppure la sfida di Champions ha messo in mostra come El Shaarawy senza il suo nuovo partner d’attacco rende molto di più. Come vede questa coppia offensiva?

Ho sempre sostenuto che Balotelli sia un accentratore di gioco proprio come lo fu Zlatan Ibrahimovic. Non è un difetto, sia chiaro, semplicemente con Mario in campo il Milan ed i suoi calciatori devono “adattarsi” e fare da spalla al gioco dell’attaccante bresciano. El Shaarawy e Balotelli insieme possono tranquillamente coesistere, semplicemente trovo impossibile vedere per entrambi la stagione record vissuta finora dal Faraone. Probabilmente il numero di assist di El Shaarawy salirà mentre calerà il numero di gol o viceversa per Balotelli.

Chi sarà l’ “uomo derby”?

Non ci sarà Milito, l’uomo derby per antonomasia, quindi se devo scegliere un calciatore per squadra dico Palacio per i nerazzurri, chiamato al gol in campionato, e Boateng per il Milan. In coppa l’avevo pronosticato e ha portato bene, quindi confermo la mia previsione.


 

Video

6

Per guardare tutti i video vai alla pagina Video

NEWS STADIO 5

Stadio5 online Stadio5 online         Da oggi potrete leggere Stadio5 anche onl... Read more
La strana coppia di STADIO5 “La Strana Coppia di Stadio5” Una trasmissione che in modo ironico e dissa... Read more


Pubblicita1

Banner

Pubblicita2

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner

PARTITA IVA: 11622330154 Valid XHTML and CSS.