Banner
Banner

Seguici su

 

facebook_32 twitter_32 myspace_32

Chat-stadio5-Online

  • Nessun utente on line

Partners

Banner
Inter Bologna "Vero Volley A2M"
Valutazione attuale: / 0
ScarsoOttimo 

Campionato Nazionale Serie A2 Maschile
Vero Volley Monza - Sidigas HS Atripalda

di Silvia Fortunato    La squadra di Del Federico torna a vincere al PalaIper e guadagna punti pesanti per la classifica in chiave play off, scavalcando Padova e portandosi al quinto posto, inseguita ora da Corigliano, sesta. Grande successo per l'iniziativa "In campo per Haiti", con i giocatori e lo staff della prima squadra che hanno devoluto 3 euro per ogni punto fatto, e 5 euro per ogni muro e ogni ace: il ricavato, insieme a parte dell'incasso della serata, sarà destinato al sostegno delle iniziative del CSI nell'isola caraibica. Monza scende in campo con il solito sestetto: Tiberti (in campo nonostante il mal di schiena che lo ha bloccato venerdì) e Baroti palleggiatore - opposto, i martelli Hrazdira e Botto, al centro la coppia Cozzi e Beretta (pronto alla nuova convocazione al collegiale di Berruto), libero Pieri. Totire risponde con Scappaticcio in regia e Cazzaniga in diagonale, le bande Libraro e De Paola, al centro la coppia Di Marco e Candellaro, libero Cortina. Monza parte bene e allunga grazie al turno in battuta di Cozzi (9-4); Atripalda tenta di ricucire lo strappo e arriva a -1 (17-16), ma Vero Volley incamera punti preziosi grazie a Beretta; il set si chiude con un errore in battuta di Mrdak, subentrato a Cazzaniga (25-22). Secondo set sempre in equilibrio, Monza prova a scappare con Baroti e Cozzi (18-16), ma due errori in attacco dell'opposto ungherese rimettono Atripalda in carreggiata (18-19). La Sidigas si trova in mano il set ball, bravi i locali ad annullarla con Hrazdira e a mettere avanti la testa con la battuta di Beretta, finalizzata da Botto (26-25), Atripalda annulla 4 set ball, per poi arrendersi alla doppietta di Baroti (31-29). Ancora punto a punto nella terza frazione, gli ospiti si portano in vantaggio al secondo time out tecnico (14-16), ma Monza si affida a Hrazdira per l'allungo finale (21-17) che vale i tre punti della vittoria (25-20). Il commento del secondo allenatore Eraldo Buonavita (Vero Volley Monza): "Prima di tutto devo fare i complimenti ai due veterani della squadra, Cozzi e Tiberti, che, nonostante le condizioni fisiche non perfette, sono scesi in campo e hanno stretto i denti; il capitano ha fatto girare la squadra come non si era mai vista quest'anno. La grossa differenza tra noi e Atripalda è stata soprattutto nella percentuale di attacco su cambio-palla, che non abbiamo mai avuto così alta; siamo stati bravi a contenerli e, nei momenti fondamentali, a mettere quel qualcosa in più per portare a casa questa vittoria". Obiettivo quinto posto o si prova ad agganciare il quarto, che ormai è a portata di mano? "Sinceramente non abbiamo fatto discorsi di questo tipo - ha concluso Buonavita - Con Horacio (Del Federico, ndR) ci siamo detti che queste ultime partite saranno il nostro ottavo di finale: proviamo a passare il turno e vediamo dove arriveremo all'ultima giornata; ci sono così tanti incroci che non è possibile fare previsioni, sicuramente proveremo a salire il più possibile". La risposta di coach Michele Totire (Sidigas HS Atripalda): "Sicuramente quando affronti una squadra come Monza ed un palleggiatore come Tiberti cerchi di bloccarlo col cambio-palla; poi, invece, arrivi in partita e devi correggere gli errori dei tuoi, ti deconcentri e non riesci più a fare quello che ti eri proposto. Giusto perdere così quando sbagli 15 attacchi; non abbiamo mai avuto dei numeri così bassi in attacco e cambio-palla, poi diventa difficile la gestione della partita". L'analisi di Simone Tiberti, capitano monzese: "Siamo andati meglio del solito, abbiamo ricevuto bene e questo mi ha aiutato; ho deciso di dare più respiro a Beretta, che ho chiamato in causa meno del solito, ma avevo bisogno di dare più fiducia a Hrazdira, lasciandolo più libero di attaccare: le ultime volte ha dovuto gestire i palloni difficili, oggi volevo ritrovare la sua fiducia e ha risposto alla grandissima. Ho fiducia anche in Baroti: ha solo 21 anni e va stimolato da tutti, ha tanta pressione su se stesso e a volte non la trasforma nel modo giusto; conviviamo con la sua gioventù, confidando che possa fare ancora meglio di quello che fa. Non abbiamo grossi problemi a gestire i finali dei set, come abbiamo dimostrato nelle ultime gare, ma dobbiamo ancora mantenere quel livello mentale e di gioco per tutta la partita, trovare la continuità di gioco che ancora ci manca".


 

Video

6

Per guardare tutti i video vai alla pagina Video

NEWS STADIO 5

Stadio5 online Stadio5 online         Da oggi potrete leggere Stadio5 anche onl... Read more
La strana coppia di STADIO5 “La Strana Coppia di Stadio5” Una trasmissione che in modo ironico e dissa... Read more


Pubblicita1

Banner

Pubblicita2

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner

PARTITA IVA: 11622330154 Valid XHTML and CSS.