Banner
Banner

Seguici su

 

facebook_32 twitter_32 myspace_32

Chat-stadio5-Online

  • Nessun utente on line

Partners

Banner
Inter Bologna "Rugby Sei Nazioni" 13 2013
Valutazione attuale: / 0
ScarsoOttimo 

Guerra al XV della Rosa

C’è l’Inghilterra e gli azzurri di Brunel cercano l’impresa

di Toni Morandi

Domenica nel tempio di Twickemham nella quarta giornata del Torneo delle Sei Nazioni 2013, l'Italia cercherà di fermare la marcia dell'Inghilterra verso la conquista del Grande Slam. Gli azzurri devono rispondere sul campo, dopo essere stati dominati nel turno precedente dal Galles. Una caduta in casa, all'Olimpico, ancora più amara, sia per le aspettative che la prima vittoria sulla Francia aveva alimentato, sia per l'impotenza mostrata in particolare in mischia ordinata, da tempo un punto di forza degli azzurri. L'Inghilterra ha già sconfitto in questa stagione Scozia, Irlanda e Francia e dopo aver sconfitto, unici nel 2012, gli All Blacks, ora è vicino al Grande Slam che manca dal 2003, anno in cui vinse anche la Coppa del Mondo. Difficile trovare punti deboli negli inglesi, che con ogni probabilità schiereranno il secondo mediano d'apertura, Toby Flood, perché il titolare Owen Farrell si è infortunato. Notizia solo apparentemente positiva, perché il numero 10 di Leicester, nonché compagno di club del nostro Martin Castrogiovanni, potrebbe essere ancora più pericoloso, per la sua capacità di lanciare l'attacco. L'Italia dovrà riuscire a rendere più produttivo il proprio gioco. Nelle tre precedenti partite ha sempre avuto maggior possesso e miglior posizione di campo dell'avversario. Purtroppo soltanto contro la Francia questi dati positivi, si sono tradotti in vittoria. Dall'analisi delle due sconfitte con Scozia e Galles, arrivano le indicazioni, per provare a fare la sorpresa a Twickenham. Dopo essere stati dominati sui punti d'incontro dalla Scozia e in mischia dal Galles, gli azzurri devono essere disposti alla battaglia con il pacchetto di mischia, vincere la collisione, per poter consegnare ai due mediani palloni di qualità, veloci, in modo da non permettere alla difesa avversaria di riorganizzarsi. Non facile, contro un'Inghilterra, che sembra essere la squadra più potente del torneo. Ma forse l'avversario più pericoloso per gli inglesi è la loro stessa arroganza, che potrebbe portarli a sottovalutarci, giocando con sufficienza. 


 

Video

6

Per guardare tutti i video vai alla pagina Video

NEWS STADIO 5

Stadio5 online Stadio5 online         Da oggi potrete leggere Stadio5 anche onl... Read more
La strana coppia di STADIO5 “La Strana Coppia di Stadio5” Una trasmissione che in modo ironico e dissa... Read more


Pubblicita1

Banner

Pubblicita2

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner

PARTITA IVA: 11622330154 Valid XHTML and CSS.