Banner
Banner

Seguici su

 

facebook_32 twitter_32 myspace_32

Chat-stadio5-Online

  • Nessun utente on line

Partners

Banner
Inter Tottenham "Amarcord" 14 2013
Valutazione attuale: / 0
ScarsoOttimo 

di Severa Bisceglia    Non poteva mancare un tuffo nel passato anche in occasione di una partita così delicata per i colori nerazzurri. Il centrocampista Nicola Berti, ancora nel cuore dei tifosi per il suo attaccamento alla maglia, dall’infaticabile corsa e lo spiccato senso del gol, è stato uno dei protagonisti dello scudetto nel campionato 1988-1989. All’Inter arriverà, dalla Fiorentina, per 7,2 miliardi di lire nel 1998 e indosserà i colori nerazzurri per dieci anni segnando 29 reti in 229 presenze. Con la Beneamata vincerà, oltre allo scudetto, una Supercoppa italiana e tre Coppa UEFA. Il campionato 98-99 lo giocherà proprio con la maglia del Tottenham e, con tre reti in 21 presenze, con gli inglesi vincerà anche una Coppa di Lega inglese. Nicola Berti lascerà il calcio giocato nel 2000 dopo l’esperienza in Spagna e l’anno successivo in Australia. Paolo Tramezzani, difensore cresciuto nelle giovanili dell’Inter, viene ceduto in prestito a squadre che militano nelle serie inferiori vestendo le maglie di Prato, Lanerossi Vicenza e Cosenza. Rientrerà all’Inter dal ’92 al ’94 per un totale di 26 e vincerà in nerazzurro la Coppa UEFA nella stagione 93-94. Dopo varie esperienze con il Venezia, il Cesena e il Piacenza approderà in Inghilterra dove vestirà la maglia del Tottenham in sei partite giocate dal 1998 al 2000. Il tedesco Jürgen Klinsmann, di ruolo attaccante, firmò un contratto di tre anni con l’Inter di Trapattoni, dal 1989 al 1992, per 3,2 miliardi di lire formando, con Lothar Matthäus  e Andreas Brehme il trio tedesco. Con i nerazzurri, in 123 presenze e 40 gol, vincerà 1 Supercoppa italiana e 1 Coppa UEFA. Nella stagione 94-95 indosserà i colori del Tottenham con non poche critiche dei fan e della stampa tedesca. Dopo il gol segnato di testa nel debutto, contro lo Sheffield Wednesday, festeggiò in modo plateale e un giornalista del “Guardian”, che anni prima in occasione dell’eliminazione dell’Inghilterra ai Mondiali proprio per opera del tedesco aveva scritto un articolo intitolato “Perché odio Klinsmann” scrisse un altro articolo intitolato “Perché amo Klinsmann”. In Inghilterra segnerà 21 reti in 41 partite e vincerà il trofeo di migliore giocatore dell’anno. Il club Hotspur l’ha molto amato dedicandogli una statua al museo delle cere Madame Tussaud. Il francese Stéphane Dalmat, ha giocato nel giro di pochi anni in quattro campionati europei diversi. All’Inter arriva nel 2001 dal PSG e fino al 2004, con la maglia numero 18 segnerà 4 reti in 66 presenze. Il debutto in Serie A è contro il Bari il 28 gennaio 2001 e l’ultima, invece, sarà contro il Perugia il 24 maggio 2004. Chiusa l’esperienza in nerazzurro giocherà, la stagione successiva, con il Tottenham segnando 3 reti in 22 partite giocate. L’irlandese Robert David Keane, di ruolo attaccante, viene acquistato dall’Inter, proveniente dal Coventry City, per la stagione 2000-2001 per 10 miliardi di lire firmando un contratto di cinque anni per 3 miliardi a stagione, ma con poca fortuna, in campionato conterà solo 6 presenze a reti inviolate. Il nuovo allenatore Marco Tardelli, arrivato in sostituzione dell’esonero Marcello Lippi, non ha creduto in lui considerandolo praticamente una riserva preferendo Alvaro Recoba. Nel dicembre successivo Keane farà le valige. Dal 2002 al 2008 giocherà per il Tottenham segnando 80 reti in campionato nelle 197 partite giocate vincendo anche una Coppa di Lega inglese.


 

Video

6

Per guardare tutti i video vai alla pagina Video

NEWS STADIO 5

Stadio5 online Stadio5 online         Da oggi potrete leggere Stadio5 anche onl... Read more
La strana coppia di STADIO5 “La Strana Coppia di Stadio5” Una trasmissione che in modo ironico e dissa... Read more


Pubblicita1

Banner

Pubblicita2

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner

PARTITA IVA: 11622330154 Valid XHTML and CSS.