Banner
Banner

Seguici su

 

facebook_32 twitter_32 myspace_32

Chat-stadio5-Online

  • Nessun utente on line

Partners

Banner
Inter Juventus "la Nazionale" 16 2013
Valutazione attuale: / 0
ScarsoOttimo 

 

di Laura Tangari    Bella col Brasile, brutta con Malta. L’Italia di Prandelli è fatta così. Prendere o lasciare. Per il momento è meglio prendere perché con lo 0-2 conquistato a Ta’Qali, grazie alla doppietta di SuperMario, il viaggio verso i mondiali del 2014 ha preso una strada giusta, poi perché di questi tempi, soprattutto alla vigilia del derby d’Italia di San Siro, Pirlo e compagni hanno capito che era inutile dannarsi l’anima per portarsi a casa un risultato che era, sulla carta, già scontato in partenza. Dunque, mettiamoci in tasca questi tre punti e guardiamo il futuro con serenità, anche se in parecchi hanno storto il naso dopo aver seguito la prova di questa italietta messa in più di una circostanza alle corde dai dilettanti maltesi. Buon per Buffon aver parato il rigore da lui provocato (ingenuamente) buon per Prandelli per lo scampato pericolo. Classifica alla mano Brasile 2014 è, come detto, sempre più vicino, dal momento che la Bulgaria, immediata inseguitrice degli azzurri, non è andata al di là dell’1-1 in Danimarca contro un avversario che doveva assolutamente vincere per rientrare in gioco. Da segnalare che la Bulgaria, mentre l’Italia scaldava i muscoli a Ginevra con il Brasile in amichevole, aveva seppellito di gol (6-0) il povero Malta regalando a Prandelli un sorriso grande come una casa per la fragilità difensiva dell’avversario incontrato poi martedì sera a Ta’Qali nel turno di qualificazione mondiale. In sintesi, tutti si augurano che l’Italia vera sia quella del secondo tempo col Brasile di Scolari e non quella vista a Malta quattro giorni fa. Nella corsa verso Brasile 2014 pronto riscatto della Spagna che al Saint Denis batte la Francia dopo il pareggio casalingo con la Finlandia. Ora i campioni del mondo sono nuovamente al comando della classifica davanti ai transalpini, con Deschamps mezzo distrutto. Deschamps è ancora imbufalito per il doppio cartellino giallo di Pogba, ma all’ex mister juventino e al dirompente ragazzo di Conte qualcuno dovrebbe ricordare che le regole del gioco sono queste. Se non si rispettano, scatta il rosso. Come a Parigi.


 

Video

6

Per guardare tutti i video vai alla pagina Video

NEWS STADIO 5

Stadio5 online Stadio5 online         Da oggi potrete leggere Stadio5 anche onl... Read more
La strana coppia di STADIO5 “La Strana Coppia di Stadio5” Una trasmissione che in modo ironico e dissa... Read more


Pubblicita1

Banner

Pubblicita2

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner

PARTITA IVA: 11622330154 Valid XHTML and CSS.