Banner
Banner

Seguici su

 

facebook_32 twitter_32 myspace_32

Chat-stadio5-Online

  • Nessun utente on line

Partners

Banner
Inter Juventus "MotoGP" 16 2013
Valutazione attuale: / 0
ScarsoOttimo 

YAMAHA MOSTRA I DENTI

di Marjlja Bisceglia      Manca poco all’inizio del Motomondiale, previsto per il 7 aprile in Qatar sul circuito Losail, e ancora tanti gli interventi dell’ultima ora. L’ultima giornata di test a Jerez ha rimescolato le carte, il miglior tempo l’ha stabilito un sorprendente Cal Crutchlow. Il britannico, su Yamaha Tech3, ha preceduto tutti con il tempo 1’39”511. Sembra promettere bene questo mondiale, sembra non essere  più una lotta a due tra Lorenzo e Pedrosa. Anche Valentino Rossi è riuscito a dire la sua con il secondo tempo a 224 millesimi di distacco. Il Dottore aveva già dimostrato di poter lottare in questo mondiale, dopo i due anni bui passati in Ducati, facendo registrare, nella seconda giornata di prove collettive chiusa in anticipo a causa della pioggia, il miglior tempo 1’39”525, solo 15 millesimi di vantaggio sul campione del mondo in carica Jorge Lorenzo, ma significativo. Non accadeva dal warm up del 2010  del Gp dell’Estoril. Grande soddisfazione per il centauro di Tavullia, oltre che una sana iniezione di fiducia: "Era importante! E' una grande soddisfazione. Avete fatto i calcoli? Bene – ha commentato scherzando Rossi dopo il suo miglior tempo -.  Abbiamo usato una messa a punto un po' diversa e il primo feeling è stato subito buono. Sono riuscito a girare forte anche con gomme finite, il che è molto importante, poi ho messo la gomma nuova e sono andato bene anche nel giro secco. Il passo è a livello di quello di Jorge, quindi dai: bene. Soffriamo sempre un po' in accelerazione fuori dalle curve lente, mentre su pista veloce siamo molto a posto”. Tanta la carica per Rossi che ha voluto rimettersi in gioco tornando in Yamaha, consapevole di potersela giocare tutta, in barba all’età e soprattutto intenzionato a vincere questa scommessa. La giornata conclusiva dei test ha fatto registrare, peccato per Pedrosa che dopo il secondo piazzamento di sabato scorso e il quarto tempo del giorno successivo non ha potuto prendere parte all’ultima sessione di prove, il terzo piazzamento a 464 millesimi di Stefan Bradl su LCR Honda e il quarto posto del compagno di squadra Jorge Lorenzo a 594 millesimi. Solo quinta posizione per Marc Marquez a 619 millesimi e ancora una volta fanalini di coda, anche se hanno dimostrato dei miglioramenti, le due Ducati ufficiali di Nicky Hayden e Andrea Dovizioso che hanno chiuso rispettivamente in settima e ottava posizione.


 

Video

6

Per guardare tutti i video vai alla pagina Video

NEWS STADIO 5

Stadio5 online Stadio5 online         Da oggi potrete leggere Stadio5 anche onl... Read more
La strana coppia di STADIO5 “La Strana Coppia di Stadio5” Una trasmissione che in modo ironico e dissa... Read more


Pubblicita1

Banner

Pubblicita2

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner

PARTITA IVA: 11622330154 Valid XHTML and CSS.