Banner
Banner

Seguici su

 

facebook_32 twitter_32 myspace_32

Chat-stadio5-Online

  • Nessun utente on line

Partners

Banner
Inter Atalanta "Amarcord" 17 2013
Valutazione attuale: / 0
ScarsoOttimo 

 

Severa Bisceglia           Quanti sanno che il terzino interista Giacinto Facchetti, campione europeo nel 1968 è stato anche vicepresidente dell’Atalanta nel 1980? Facchetti fu scoperto e portato all’Inter da Helenio Herrera nella parte finale della stagione 60-61. L’esordio in Serie A è contro la Roma, 21 maggio 1961, e il suo nome entrerà nella leggenda dell’Inter che vinse 2 Coppa dei Campioni, quattro scudetti, una Coppa Italia e due Coppa Intercontinentale. Il diciassettenne Pietro Fanna arriva all’Atalanta nel 1975 e con due gol e diversi assist in venti presenze contribuirà alla promozione della squadra bergamasca. Con l’Atalanta scenderà in campo 55 volte e sei gol  all’attivo. Passando dalla Juventus prima, e dall’Hellas Verona poi, arriverà all’Inter nel 1985 e fino al 1989 segnerà 4 reti in 97 presenze. Fanna in carriera ha giocato solo per quattro società, con tre di esse, Juventus, Hellas Verona e Inter, vinse lo scudetto. L’attaccante Maurizio Ganz arriva a Bergamo nell’estate del 1992 e vi resta per tre stagioni segnando 37 reti in 56 presenze. Nel 1995 viene acquistato dall’Inter per 8,3 miliardi di lire, in due stagioni segnerà 26 reti in 68 presenze. L’unico trofeo vinto da Maurizio Ganz sarà con il Milan, lo scudetto del 98-99. Anche l’attaccante Angelo Domenghini arriverà all’Inter dopo essere passato dall’Atalanta, squadra con cui fa il suo esordio in Serie A. Arriva a Bergamo nel 1961 e due anni dopo vince la Coppa Italia grazie alla sua tripletta in finale. Domenghini, insieme a Giuseppe Giannini, resta l’unico realizzatore di una tripletta in una finale di Coppa Italia. Nell’estate del 1964 viene acquistato dall’Inter con cui vince, già alla prima stagione, lo scudetto, la Coppa dei Campioni e la Coppa Intercontinentale giocando 26 partite e nove centri. L’anno successivo vincerà ancora lo scudetto e la Coppa Intercontinentale. A Milano si fermerà fino al 69 totalizzando 134 presenze e 50 reti. Sono veramente tanti gli scambi tra le due squadre nerazzurre, solo per citarne alcuni: Giancarlo Cella, Carlo Ceresoli, Lampros Choutos, Franco Ciardi, Renato Cipollini, Corrado Colombo, Innocente Colombo, Severo Cominelli, Vincenzo Coppo, Giuseppe Doldi, Pietro Dotti, Edmondo Fabbri, Fabrizio Ferron, Alberto Fontana, Giovanni Gaddoni, Giuseppe Galimberti, Luciano Gariboldi per passare ai nomi più noti come Giuseppe Meazza, Nicola Ventola e Christian Vieri. Il difensore, attuale allenatore dell’Hellas Verona, Andrea Mandorlini ha indossato la maglia dell’Atalanta nella stagione 80-81 in Serie B totalizzando 34 presenze e 1 gol. Nel 1984, si fermerà fino al 1991, viene acquistato dall’Inter con cui disputerà 180 partite e segnerà 9 reti. Con l’Inter guidata da Giovanni Trapattoni vincerà lo scudetto dei record, la Supercoppa italiana e la Coppa UEFA. L’attuale attaccante del Milan Gianpaolo Pazzini cresce proprio nelle giovanili della società bergamasca con cui esordirà anche nella massima serie. Dopo 51 presenze e 12 gol arriverà all’Inter, passando prima per Firenze e Genova, sponda blucerchiata. Con l’Inter, nonostante un contratto quadriennale per 12 milioni di euro, giocherà solo due stagione e segnerà 16 reti in 50 presenze. Il croato Marko Livaja passa in compartecipazione all’Inter il 26 gennaio 2012 in cambio della metà del cartellino di Thomas Predabissi. L’attaccante viene aggregato alla formazione Primavera dell’Inter con cui conquista il primo posto nel girone, ottenendo, così, la qualificazione diretta alle fasi finali del campionato di categoria. Nella finale contro la Lazio segna la rete del momentaneo vantaggio nerazzurro. La partita si chiuderà sul 3-2 conquistando il Campionato Primavera 2011-2012. Con l'Inter vince anche la prima edizione della NextGen Series, giocando tutte le partite del torneo giovanile e partendo come titolare nella finale vinta contro l'Ajax. Il 31 marzo 2012 viene convocato da Andrea Stramaccioni in prima squadra nella gara contro il Genoa. Il 30 gennaio 2013 l’attaccante croato si trasferisce a Bergamo in comproprietà nell’operazione che ha portato Ezequiel Matias Schelotto in nerazzurro. Il centrocampista argentino, naturalizzato italiano, segnerà 2 reti in campionato in 53 presenze con l’Atalanta.


 

Video

6

Per guardare tutti i video vai alla pagina Video

NEWS STADIO 5

Stadio5 online Stadio5 online         Da oggi potrete leggere Stadio5 anche onl... Read more
La strana coppia di STADIO5 “La Strana Coppia di Stadio5” Una trasmissione che in modo ironico e dissa... Read more


Pubblicita1

Banner

Pubblicita2

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner

PARTITA IVA: 11622330154 Valid XHTML and CSS.