Banner
Banner

Seguici su

 

facebook_32 twitter_32 myspace_32

Chat-stadio5-Online

  • Nessun utente on line

Partners

Banner
Milan Napoli "MotoGP -i protagonisti-"
Valutazione attuale: / 0
ScarsoOttimo 

Microfono ai protagonisti

Bianca Ara        *** JORGE LORENZO   Il campione del mondo in carica è partito subito fortissimo, prima gara, prima vittoria. Consapevole che il mondiale è lungo e che nasconde imprevisti dell’ultima ora, si sente forte del detto ‘Chi bene inizia è a metà dell’opera’: “Sono uscito e ho dato tutto, oltre il massimo da subito e sin dalle qualifiche. Fortunatamente sono riuscito ad essere subito veloce. Sono molto soddisfatto, le pole mi aiutano a scattare bene in gara. La moto ha funzionato bene, non solo la mia, anche Cal Crutchlow ha fatto una grande corsa. Ma sappiamo bene che non potrà essere sempre così. A partire da Austin, che potrebbe essere una pista favorevole alla Honda. Dovremo lottare per andare bene anche lì. Una vittoria del genere, poi, rappresenta il modo migliore per iniziare la stagione. Vale è competitivo ed ambizioso esattamente come allora. Ha la stessa voglia di vincere, anzi forse ne ha anche più di prima”.

*** VALENTINO ROSSI

Non proprio tutto in discesa per il numero 46 della Yamaha che ha fatto registrare il primo brivido ad inizio gara tamponando la Honda di Dani Pedrosa e rischiando di compromettere il proseguo della gara. Ma Rossi non delude e si rende protagonista di una rimonta pazzesca, bentornato Vale: "Bella gara. Ma ce ne saranno altre. Non è stato facile, era tutto l'inverno che pensavo a questa gara e all'inizio mi ha preso un'emozione forte. Ho sbagliato, ho esagerato e all'improvviso mi è sembrato che tutto mi crollasse addosso. Non riuscivo a passare Bradl. Poi mi sono sbloccato. Ed è tornato tutto come prima. Volevo vincere, dopo il warm-up sapevo che se fossi partito bene probabilmente sarei stato vicino a Lorenzo. Quando ho visto che ero scattato come speravo, mi si è chiusa la vena. Avevo un gran passo è stato bello e sono contentissimo di avere avuto questa seconda occasione dalla Yamaha. Secondo me quest'anno ci possiamo divertire. Non potevo sperare o sognare un ritorno di questo genere. A novembre mi sono detto che volevo salire sul podio in Qatar. Adesso mi godo questo risultato e ringrazio tutti quelli che mi sono stati vicini in questi due anni difficili.  Con la strada libera ho girato bene, la moto era perfetta e mi veniva il sorriso quando vedevo che mi stavo avvicinando. Avevo qualche decimo in più, sapevo che sarebbe stata dura soprattutto battere Marquez e così è stato. Di solito nella seconda parte di gara vado meglio e sono un pelo più veloce. Insomma, sapevo che se li avessi raggiunti li avrei potuti fregare tutti e tre”.

*** ANDREA DOVIZIOSO

Il centauro della Ducati deve fare i conti con un deludente settimo posto nella gara d’apertura in Qatar: "Come avevo detto già sabato la gara è un'altra cosa. Losail è una pista particolare e bisogna andare sulle altre per capirne di più. Abbiamo avuto la conferma che con il grip  possiamo colmare certi limiti, ma dobbiamo lavorare perché il nostro è un progetto a lungo termine, bisogna avere pazienza e  capire esattamente su cosa lavorare. Il nostro problema è il tempo, che durante i weekend e nel corso della stagione è poco. Questa è la base e da qui si parte. Bisogna che la moto torni meglio, perché quando lasci i freni tende ad andare dritta e si innescano altri piccoli problemi".


 

Video

6

Per guardare tutti i video vai alla pagina Video

NEWS STADIO 5

Stadio5 online Stadio5 online         Da oggi potrete leggere Stadio5 anche onl... Read more
La strana coppia di STADIO5 “La Strana Coppia di Stadio5” Una trasmissione che in modo ironico e dissa... Read more


Pubblicita1

Banner

Pubblicita2

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner

PARTITA IVA: 11622330154 Valid XHTML and CSS.