Banner
Banner

Seguici su

 

facebook_32 twitter_32 myspace_32

Chat-stadio5-Online

  • Nessun utente on line

Partners

Banner
Inter Parma "Basket" 20 2013
Valutazione attuale: / 0
ScarsoOttimo 

 

VIETATO SBAGLIARE

L’EA7 è costretta a vincere tutte e tre le partite per finire al meglio la regular season

Beppe Vigani     Milano è stata bocciata nell’esame con Varese (81-95) ed è sprofondata al quarto posto con altre squadre. Dal possibile terzo posto, la squadra di Sergio Scariolo, per via della classifica avulsa, ora si trova al settimo posto. Vi sono, però, ancora tre partite alla fine della regular season e può migliorare (o peggiorare) in vista della griglia dei playoff. Ora c’è Biella (sconfitta domenica da Brindisi), che virtualmente è già retrocessa. La squadra di Massimiliano Cancellieri non ha più grandi motivazioni, ma avere la mente sgombra e non aver più nulla da perdere potrebbe dare una lettura diversa alla partita. Il playmaker della squadra piemontese è Taylor Rochestie. Il giocatore di Houston è un regista ordinato, con un buon tira da 2 (56,6%) e con una mano freddina da 3 (28,3).  Il giocatore più pericoloso di Cancellieri è Trey Johnson. La guardia della Jackson State University ha odorato anche l’Nba con i Cleveland Cavaliers. Mano interessante da 2 (50,2%) e da 3 (45%). Johnson ha anche nelle corde rimbalzi e assist, poiché viaggia rispettivamente a 3,4 e 2,9 di media a partita. Tommaso Raspino, 24 anni, è un piemontese doc. A volte parte nel quintetto titolare come ala-piccola, con buonissime percentuali da 2 (60%). Ha buona intelligenza cestistica, ma deve crescere nella costanza. L’Angelico nel settore dei lunghi annovera Goran Jurak, vecchia conoscenza del basket nostrano. Lo sloveno è un’ala che può giocare centro. Ha una mano temibile, soprattutto da 2 (54,2%), ed è un buon rimbalzista (5,2 a gara). Da gennaio il centro dei piemontesi è ancora Kevinn Pinkney. Il giocatore di Colton ha assaporato anche il gusto dell’Nba, prima con i Wizard di Washington e poi con i Boston Celtics. Poi l’arrivo a Biella nel 2007, Cantù nel 2008 prima di lasciare l’Italia per i soldi israeliani, sloveni e russi. Grande leadership e un’ottima mano da 2 (oltre il 64%) e, se è in giornata, fa male anche da 3 (31,8%). Sotto le plance ha una media di oltre 8 rimbalzi catturati a partita. Da citare che contro Brindisi mancava Dimitrios Tsaldaris, guardia greca, che con Milano dovrebbe rientrare. Per concludere due giocatori da tenere sempre sott’occhio: capitan Matteo Soragna, 37 anni compiuti, che viaggia ancora con il 53,6% da 2 e il 24,2% da 3 e soprattutto è capace ancora di mettere il bavaglio ad attaccanti di grande calibro, e Marco Laganà, 20 anni, e grandi potenzialità a tiro (37,2% da 2 e 32% da 3 per il momento) e a rimbalzo (2,3 palloni catturati a partita).


 

Video

6

Per guardare tutti i video vai alla pagina Video

NEWS STADIO 5

Stadio5 online Stadio5 online         Da oggi potrete leggere Stadio5 anche onl... Read more
La strana coppia di STADIO5 “La Strana Coppia di Stadio5” Una trasmissione che in modo ironico e dissa... Read more


Pubblicita1

Banner

Pubblicita2

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner

PARTITA IVA: 11622330154 Valid XHTML and CSS.