Banner
Banner

Seguici su

 

facebook_32 twitter_32 myspace_32

Chat-stadio5-Online

  • Nessun utente on line

Partners

Banner
Basket
Valutazione attuale: / 0
ScarsoOttimo 

A Tel Aviv per l’impresa

 

L’EA7 Milano è costretta a espugnare la Nokia Arena per non dire addio all’Eurolega

di Beppe Vigani

Bene in Italia, a schiaffi in Europa. L’EA7 Milano è a un bivio: la sconfitta interna con il Partizan Belgrado ha fatto scemare le quotazioni in Europa, tanto che la partita a Tel Aviv diventa una questione prioritaria. La classifica in Eurolega non è peggiore di tante altre, ma due sconfitte su tre in casa devono far riflettere. Se con l’Efes è stato un errore di gioventù, la debacle con i serbi è stato un harakiri inspiegabile. Roba da psicanalisi: Sigmund Freud si fregherebbe le mani. “Credevano di aver vinto, ma non succederà più”, ha commentato Livio Proli, presidente dell’Olimpia. Speriamo di averla questa opportunità visto che adesso la situazione è davvero grigia. In campionato gli uomini di David Blatt hanno cominciato in modo scoppiettante con quattro vittorie in altrettante partite. Giovedì 24 novembre nella sesta giornata di Eurolega, sul parquet di casa gli israeliani cercheranno di vincere per mettere sottochiave il passaggio alle Top 16. Molto più complicato per le “scarpette rosse”, le quali dovranno cercare di sbancare il Nokia Arena di Tel Aviv per sperare in qualche chance, visto che dopo vi saranno altre due trasferte terribili: Istanbul e Belgrado dove le condizioni ambientali sono pressoché proibitive. Si attendono gli squilli di tromba di Cook (una delle delusioni di questo inizio stagione), Fotsis (altro elemento da cui si aspetta molto di più) e Nicholas (troppo incostante), sperando che l’atteggiamento di Gallinari sia meno deleterio, rispetto all’ultimo match con il Partizan. Il giocatore di Denver è il migliore, ma se comincia ad abusare della sua “bravura”, è per tutti un fattore negativo. La squadra è forte, ma ha cambiato tantissimo, mantenendo solo due giocatori rispetto lo scorso anno. È ancora un cantiere aperto, ma certe occasioni gridano vendetta. Il Maccabi con Papaloukas, Eliyahu, Blu (quando è in giornata), Shawn e Schortsanitis hanno punti, rimbalzi e molta esperienza, ma contro il talento dell’AE7 non sarà facilissimo. Una sconfitta per i padroni di casa non pregiudicherebbe nulla, mentre per la squadra di Sergio Scariolo potrebbe significare un addio prematuro. I giocatori per evitarlo ci sono, ma farlo è un’altra cosa.


 

Video

6

Per guardare tutti i video vai alla pagina Video

NEWS STADIO 5

Stadio5 online Stadio5 online         Da oggi potrete leggere Stadio5 anche onl... Read more
La strana coppia di STADIO5 “La Strana Coppia di Stadio5” Una trasmissione che in modo ironico e dissa... Read more


Pubblicita1

Banner

Pubblicita2

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner

PARTITA IVA: 11622330154 Valid XHTML and CSS.