Banner
Banner

Seguici su

 

facebook_32 twitter_32 myspace_32

Chat-stadio5-Online

  • Nessun utente on line

Partners

Banner
Abbiati - il personaggio -
Valutazione attuale: / 0
ScarsoOttimo 

Christian Abbiati

Christian? 6… autopromosso

Tra i suoi obiettivi, quello di rivincere la Champions e arrivare alla seconda stella con la maglia del Milan prima di chiudere la carriera

di Alessandra Caronni

Ha attraversato un momento davvero difficile. “Ma grazie al cielo ho un carattere molto freddo. Diciamo che per quanto ho fatto vedere fino a oggi merito almeno un 6--”. Christian Abbiati è onesto con se stesso e si dà una sufficienza per il rotto della cuffia. Ha subito delle reti contro Udinese e Juventus, nate da due suoi evidenti errori, ma anche parato alla grande contro la Roma. Come dice Jovanotti, la vita è fatta di alti e bassi continui. Christian Abbiati insomma è uno che si prende le sue responsabilità. “Sono il primo ad ammettere i miei errori”. Anche l’anno scorso Abbiati non era partito benissimo. “L’errore con la Juventus è stato bello evidente ma grazie al cielo ho un carattere sensibile nei momenti giusti e anche la vicinanza della mia famiglia mi ha aiutato a superare un momento difficile. Direi che il sei-meno-meno è il voto giusto per questi due mesi”.

Quella contro la Roma per Abbiati è la vera svolta del campionato: la parata d’istinto su Osvaldo è stata importante. “Eravamo sul 2-1 per noi e se fosse entrato quel pallone sarebbe stato il pareggio della Roma. Per noi era fondamentale vincere contro una squadra che, ne sono sicuro, crescerà molto. I miei obiettivi? Rivincere la Champions e arrivare alla seconda stella con la maglia del Milan prima di chiudere la carriera”.

Scaltro nelle uscite e nel parare i rigori, Abbiati può fare affidamento su doti fisiche invidiabili. Ha quasi sempre offerto prestazioni valide, incappando in errori molto raramente, nella sua carriera, e offrendo comunque sicurezza tra i pali. Ha iniziato a giocare nell’88, quando aveva 11 anni, erano i tempi dell'Aurora OSGB, formazione parrocchiale della città di Abbiategrasso. È passato all'Atletic Trezzano, all'Assago e dopo due anni al Corsico, al Monza nel ’94 e al Borgosesia. Nel ‘96 è stato prestato al Torino e poi è tornato al Monza. Arriva al Milan nel ’98. Debutta in Serie A il 17 gennaio 1999 in Milan-Perugia (2-1) a “causa” dell'espulsione di Sebastiano Rossi. Dopo le parentesi a Torino con la Juventus e i granata, si trasferisce all’Atlético Madrid. Torna alla corte del Diavolo nel maggio 2008.


 

Video

6

Per guardare tutti i video vai alla pagina Video

NEWS STADIO 5

Stadio5 online Stadio5 online         Da oggi potrete leggere Stadio5 anche onl... Read more
La strana coppia di STADIO5 “La Strana Coppia di Stadio5” Una trasmissione che in modo ironico e dissa... Read more


Pubblicita1

Banner

Pubblicita2

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner

PARTITA IVA: 11622330154 Valid XHTML and CSS.