Banner
Banner

Seguici su

 

facebook_32 twitter_32 myspace_32

Chat-stadio5-Online

  • Nessun utente on line

Partners

Banner
Inter Lazio "i Cugini" 23 2013
Valutazione attuale: / 0
ScarsoOttimo 

 

Distanza di sicurezza
Turno agevole per il Milan, ma occhio al fiato corto dei singoli

Andrea Anelli       Meno tre, più quattro. I primi verdetti del campionato 2012-2013 sono già passati alla storia, Juve a quota 29 (31?) scudetti e Pescara in serie B la prossima stagione, ma a Milano si pensa ad altro. I rossoneri sono a tre passi dall’obiettivo con quattro lunghezze sulla Fiorentina che avrebbe meritato la vittoria contro la Roma ma ha raccolto zero. Il gol di Osvaldo ha gelato Firenze all’ultimo minuto e quello di Balotelli ha determinato definitivamente il round a favore  del Milan ma non è ancora finita e Allegri lo sa, così come sa quali sono le difficoltà del suo Milan in questo finale di stagione. A Pescara mancherà ancora Montolivo e sarà sostituito ancora una volta da Muntari, che domenica ha messo tutto se stesso con buoni risultati, ma la fantasia e la tecnica del numero 18 rossonero sono mancati contro un Toro chiuso a imbuto. La fresca retrocessione matematica della squadra abruzzese potrebbe indurre i biancoazzurri a un atteggiamento tattico più sbarazzino così da lasciare più possibilità di manovra e, magari, anche più spazio allo spettacolo. Altro dato che preoccupa Allegri è il rendimento in fase difensiva di Abate che ha evidenziato nelle ultime giornate qualche indecisione di troppo come in occasione delle gare con Juventus, Catania e Torino. Ultimo, ma non per importanza, anzi, è il periodo grigio di El Shaarawy. Lasciando da parte le teorie da prima pagina, secondo le quali il faraone non si trovi bene con Balotelli, è fin troppo chiaro che il momento di appannamento è semplicemente fisiologico. Non è più brillante come a inizio stagione e anche avere costantemente i fari puntati addosso non lo agevola più di tanto. Il tecnico labronico potrebbe così rivedere il suo tridente d’attacco data anche la squalifica di Kevin Prince Boateng, altro giocatore in costante penombra da inizio stagione e che ha dovuto subire anche qualche fischio dalle spietate tribune centrali di San Siro. Balotelli a parte, troverà posto Niang oppure Pazzini cambiando qualcosa a livello tattico ma non dimentichiamo anche Robinho, che ha dato segnali positivi nel quarto d’ora concessogli con il Torino. La linea mediana dovrebbe essere confermata con il trio Flamini, Muntari e Nocerino mentre in difesa, l’unico ballottaggio pare essere, come sempre, quello tra Constant e De Sciglio. Il calendario offre, sulla carta, ancora un turno favorevole ai rossoneri considerando ovviamente anche l’impegno della diretta avversaria per il terzo posto. I Viola sono impegnati al Franchi di Siena all’ultimo, disperato, appuntamento con i tre punti per una salvezza lontana ma non impossibile. La Fiorentina dovrà giocarsi un derby duro e dovrà essere anche brava a lasciarsi alle spalle la delusione targata Osvaldo per poter poi giocarsi le ultime due giornate a portata di aggancio e quelle si, saranno probabilmente favorevoli a loro … sempre sulla carta. Ovviamente!


 

Video

6

Per guardare tutti i video vai alla pagina Video

NEWS STADIO 5

Stadio5 online Stadio5 online         Da oggi potrete leggere Stadio5 anche onl... Read more
La strana coppia di STADIO5 “La Strana Coppia di Stadio5” Una trasmissione che in modo ironico e dissa... Read more


Pubblicita1

Banner

Pubblicita2

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner

PARTITA IVA: 11622330154 Valid XHTML and CSS.