Banner
Banner

Seguici su

 

facebook_32 twitter_32 myspace_32

Chat-stadio5-Online

  • Nessun utente on line

Partners

Banner
Inter Lazio "il tifo nerazzurro" 23 2013
Valutazione attuale: / 0
ScarsoOttimo 

 

IL TIFO NERAZZURRO

Marjlja Bisceglia       “Essere nerazzurri è un traguardo, un segno di eccellenza. Vi chiedo di urlare forza Inter con passione, ma senza rabbia” questo il grido di Giacinto Facchetti. Quella nerazzurra ha l’onore di essere stata tra le prime formazioni capace di attirare a sé il tifo organizzato. Tutto ebbe inizio negli anni sessanta, l’artefice fu Helenio Herrera, e la protagonista è la “Grande Inter”. Parliamo degli anni in cui la cultura popolare voleva che il tifo per l’Inter  fosse ad appannaggio dei borghesi, il Milan era sostenuto, invece, in gran parte dalle classi popolari e per l’occasione i tifosi rossoneri furono soprannominati “casciavìt” (cacciaviti) a sottolineare l’origine proletaria e operaia. Per i nerazzurri il soprannome era “baùscia”, termine milanese che significa gradasso, a sottolineare le classi medie e altolocate di origine meneghina che formavano il numero maggiore di tifosi. La curva Nord dello stadio Meazza ospita la tifoseria interista nelle partite casalinghe, i primi gruppi di tifosi organizzati furono i ‘Moschettieri’ prima e gli ‘Aficionados poi, proprio nell’era della Grande Inter. Dei tanti gruppi il più antico e sopravvissuto, fondato il 26 gennaio 1969, è quello dei Boy-San nato dalla contestazione di alcuni sostenitori in disaccordo con l’allora presidente Carlo Cerquetti dell’Inter Club Fossati che decidono di distaccarsi e formare un gruppo autonomo. Il primo striscione compare nel 1970 nella partita Lazio-Inter. Attualmente i fan club e varie associazioni di tifosi, che fanno capo al Centro Coordinamento Inter Club (CCIC) sono poco meno di 1.100 riconosciuti ufficialmente dall’Inter, sparsi in tutte le regioni d’Italia e in trenta paesi nel resto del mondo. Negli anni si creano anche gemellaggi tra le vari tifoserie. Quelle storicamente gemellate con i tifosi nerazzurri sono quelle del Varese, del Valencia e soprattutto della Lazio che risulta ancora una dei più solidi ed importante d’Italia, nato in contrapposizione al gemellaggio, poi rotto, tra le tifoserie della Roma e del Milan. Il sodalizio con la Kop, tifosi storici del Liverpool, è più recente. Il gemellaggio nasce in occasione della partita di Champions League tra Inter e Tottenham il 20 ottobre 2010 quando i supporters nerazzurri ospitarono quelli dei Reds nella propria curva che approfittarono per ringraziare il loro ex tecnico Rafa Benitez , all’epoca allenatore della squadra milanese. Tra i gemellaggi ormai sciolti ricordiamo quello con la Fiorentina nel 1987 per l’acquisto dell’ex Nicola Berti, con il Cagliari nel 1997 per l’episodio dello sputo di Pancaro all’allora portiere nerazzurro Pagliuca e con la Sampdoria nel 1992 per aver sconfitto l’Inter nello scontro diretto nella stagione 90-91 che ha definitivamente affondato le speranze nerazzurre di vincere lo scudetto. Un doveroso accenno anche alle rivalità più accese partendo da quella con i tifosi della Roma, accentuata soprattutto negli ultimi anni, passando per le tifoserie di Napoli e dell’Atalanta. Il picco massimo si raggiunge nel derby della Madonnina, ma non è nulla a confronto delle antiche ostilità esistenti tra le tifoserie impegnate nel derby d’Italia. I sostenitori più agguerriti  di Inter e Juventus “se ne danno di santa ragione” sin dagli anni sessanta.


 

Video

6

Per guardare tutti i video vai alla pagina Video

NEWS STADIO 5

Stadio5 online Stadio5 online         Da oggi potrete leggere Stadio5 anche onl... Read more
La strana coppia di STADIO5 “La Strana Coppia di Stadio5” Una trasmissione che in modo ironico e dissa... Read more


Pubblicita1

Banner

Pubblicita2

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner

PARTITA IVA: 11622330154 Valid XHTML and CSS.