Banner
Banner

Seguici su

 

facebook_32 twitter_32 myspace_32

Chat-stadio5-Online

  • Nessun utente on line

Partners

Banner
Inter Udinese "Ciclismo" 25 2013
Valutazione attuale: / 0
ScarsoOttimo 

 

APPUNTAMENTO CON LA STORIA OGGI AL GIRO COL GALIBIER

Luigi Sada      E venne il giorno. Oggi al Giro si scala il Galibier, la mitica cima amata e temuta dai francesi, dove il nostro Pantani nel ’98, con una fuga solitaria di 47 chilometri, conquistò la maglia gialla portandola fino a Parigi vincendo il Tour. E’ la prima volta per la corsa rosa la scalata alla vetta del Galibier dove è atteso l’arrivo della quindicesima tappa che fa da prologo al resto degli impegni dei prossimi giorni in prospettiva dell’epilogo di Brescia, caratterizzato dalla spettacolare ultima frazione con partenza da Riese Pio X sulla distanza di 197 chilometri. Nei giorni scorsi, dopo i successi di Pescara con Hansen e nella cronometro di Saltara con Dowsett, nella tappa San Sepolcro-Firenze vinta per distacco dal russo Belkov davanti a Betancur e Pantano, è salito con prepotenza alla ribalta Vincenzo Nibali, dando scacco al favorito della gara Bradley Wiggins, giunto al traguardo con un ritardo di quasi un minuto. Per il siciliano l’apoteosi e la conquista della maglia rosa, difesa poi alla grande nella frazione di martedì scorso che portava i corridori al traguardo dell’Altopiano del Montasio, asperità con punte massime attorno al 18 per cento nella fase conclusiva di 10 chilometri. Un vero muro dove con un imperioso allungo è andato a segno il colombiano Uran Uran staccando progressivamente i suoi compagni di fuga, compreso Nibali. A pagare il pedaggio è stato soprattutto il canadese Ryder Hesjedal, vincitore della scorsa edizione del Giro, giunto al traguardo con oltre venti minuti di ritardo. Dura, se non durissima, anche la tappa di mercoledì con la Tarvisio-Vajont nel ricordo della tragedia del 1963.  Oggi, dunque, grande attesa per il Galibier. Si parte da Cesana Torinese, si raggiunge il passo del Moncenisio, transitando da Susa, per poi salire verso Aussols dove verrà affrontato il Col du Telegraphe, antipasto del traguardo conclusivo del Galibier a quota 2.652 dopo aver percorso 149 chilometri. Domani, invece, riposo  Si riprenderà martedì con la sedicesima frazione che porterà i corridori da Valloire a Ivrea. Il giorno successivo il Giro andrà nella bergamasca con la tappa Caravaggio-Vicenza mentre il 23 andrà in onda la cronoscalata della Polsa con partenza da Mori sulla distanza di 20,6 chilometri. Nella diciannovesima frazione il via è fissato a Ponte di Legno, residenza estiva di Bossi; si scala il Gavia, lo Stelvio (Cima Coppi) e il Val Martello mentre la ventesima fatica si disputerà da Silandro alle Tre Cime di Lavaredo con il San Pellegrino e il Tre Croci nella fase centrale. Domenica, infine, grande festa a Brescia con passerella assicurata alla maglia rosa del Giro.


 

Video

6

Per guardare tutti i video vai alla pagina Video

NEWS STADIO 5

Stadio5 online Stadio5 online         Da oggi potrete leggere Stadio5 anche onl... Read more
La strana coppia di STADIO5 “La Strana Coppia di Stadio5” Una trasmissione che in modo ironico e dissa... Read more


Pubblicita1

Banner

Pubblicita2

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner

PARTITA IVA: 11622330154 Valid XHTML and CSS.