Banner
Banner

Seguici su

 

facebook_32 twitter_32 myspace_32

Chat-stadio5-Online

  • Nessun utente on line

Partners

Banner
Inter Udinese "Basket" 25 2013
Valutazione attuale: / 1
ScarsoOttimo 

 

Beppe Vigani     Milano-Siena è una salita del Mortirolo. Domani sapremo se l'EA7 potrà ancora raggiungere Varese, oppure alzerà bandiera bianca, dando il "de profundis" a una stagione, per il momento molto, troppo deludente. Non ci ergiamo a giudici o giuria, ma è normale che, se le "scarpette rosse" non dovessero vincere il titolo, qualcosa da rivedere, magari senza scomodare il maggiordomo, c'è. L'EA7, domani, tornerà di nuovo a Siena, in cui ha lasciato le penne in questa serie e questa volta potrebbe essere molto pericoloso. Non flagelliamo le coscienze immacolate degli ottimisti, ma l'azzardo è una parola che ci piace. Il problema della squadra di Sergio Scariolo è il continuo vizio di perdere la maniglia della concentrazione, quando le cose si mettono male. Di perdere l'abbrivi o di qualsiasi match, quando i solisti steccano, nessuno trova la chiave di riserva. Un bel problema, che si acuisce quando gli avversari hanno spessore, esperienza e intelligenza. Nessuna compagine è forte come Milano, ma i numeri dicono diversamente. L'Olimpia può giocare con due quintetti, e avanzerebbero dei giocatori, ma questo non basta. Purtroppo Stadio5 non saprà mai com'è andata a finire tra Milano e Siena perché questo è l'ultimo numero della stagione, ma comunque sia se ci dovesse essere l'eliminazione, sarà un dolore atroce e noi non potremo raccontarlo. Un vero peccato perché sarebbe carino organizzare una tavola rotonda con alcuni colleghi per cercare di capire le cause e l'effetto di una stagione comunque vissuta male fino a questo momento. Non può essere sfortuna. Stilando il roster della squadra vediamo Green, Langford, Hairston, Fotsis, Bourousis e ancora Bremer, Basile, Gentile, Melli, Mensah-Bonsu con l'aggiunta di Giacchetti e Radosevic. Giocatori che partirebbero titolari in qualsiasi squadra, a parte Basile, ma per limiti d'età. Non vogliamo immaginare Milano che cade sotto i colpi di Siena, dopo aver subito per quasi un decennio i soprusi dei toscani, mirabili vincitori di ben sei titoli consecutivi. Non vogliamo ancora menare il torrone sulle partenze illustri che il club toscano ha dovuto subire la passata stagione. Nonostante le dipartite di Lavrinovic, Stonerook, Zisis, Andersen, Kaukenas e McCalebb, la squadra di Luca Banchi è ancora lì a lottare con la squadra che, in teoria, sarebbe la favorita per lo scudetto. E' questo che deve far riflettere. Una squadra che non ha neanche la metà del talento rispetto agli scorsi anni è riuscita a vincere la Coppa Italia e ora sta cercando di fare lo sgambetto a Milano. Dovesse andare male a Milano, andrà malissimo per Scariolo che uscirà con le ossa rotte dall'esperienza meneghina. Non vogliamo dimenticare l'allontanamento di Fabrizio Frates, perché è stato un gesto che ha gettato delle grandi ombre sulla gestione dell'intero gruppo. Seguiamo il basket da quasi quarant'anni e una situazione del genere non l'abbiamo mai vissuta. Sarà l'effetto serra, sarà questo clima tropicale che ci sta travolgendo, fatto sta che se Milano dovesse essere eliminata da Siena, assisteremmo sicuramente a uno tsunami. E non sarebbe simpatico per re Giorgio. Lui no, questo non se lo merita.


 

Video

6

Per guardare tutti i video vai alla pagina Video

NEWS STADIO 5

Stadio5 online Stadio5 online         Da oggi potrete leggere Stadio5 anche onl... Read more
La strana coppia di STADIO5 “La Strana Coppia di Stadio5” Una trasmissione che in modo ironico e dissa... Read more


Pubblicita1

Banner

Pubblicita2

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner

PARTITA IVA: 11622330154 Valid XHTML and CSS.