Banner
Banner

Seguici su

 

facebook_32 twitter_32 myspace_32

Chat-stadio5-Online

  • Nessun utente on line

Partners

Banner
Bruce Springsteen "Return from Usa" 26 2013
Valutazione attuale: / 0
ScarsoOttimo 

 

Return from Usa

Bruce Springsteen torna in Italia. Stasera tocca a lui, per un unico e grande concerto

Riccardo Sada       Il 23 maggio era in piazza Plebiscito a Napoli. Il 31 a Padova. Ora tocca a San Siro, prima dell'impegno di Roma dell’11 luglio. Accompagnato dalla E Street Band in un unico concerto nello stadio di San Siro a Milano, torna più motivato che mai. Bruce Frederick Joseph Springsteen (Long Branch, 23 settembre 1949) torna a Milano. E lo fa alla grande. In fondo è lui l’artista più rappresentativo della musica rock oggi nel mondo. Il tour del Boss è iniziato a Oslo. E ora attraversa l'Italia e nel contempo dal nord al sud anche l'Europa. Come un gitano che non invecchia mai, il Boss si mette in discussione. Si rinnova ma al tempo stesso mantiene rigidi i canoni di un certo country rock assimilato a Freehold, nel New Jersey, dove è cresciuto con il padre Douglas (origini olandesi e irlandesi) e la madre Adele Ann (Zirilli di cognome e di chiare origini italiane). Le condizioni economiche della famiglia erano spesso precarie: le occupazioni del padre (operaio nella fabbrica della Nestlè, guardia carceraria, autista di autobus) non riuscivano a garantire una certa solidità e sicurezza. A causa di questa instabilità la famiglia Springsteen fu spesso costretta a trasferimenti verso abitazioni e luoghi meno costosi, fino ad arrivare ad un trasloco in California, momento in cui il giovane Bruce si staccò dalla famiglia per tornare nel suo New Jersey. Il rapporto con il padre non era idilliaco: egli era infatti una figura severa e autoritaria, mentre la madre Adele era sempre comprensiva e attenta alle necessità dei figli. Incominciò a intraprendere la carriera musicale giovanile spinto da un'apparizione di Elvis Presley all'Ed Sullivan Show: comprò la prima chitarra a 13 anni con solo 18 dollari, per poi passare a 16 anni ad una chitarra Kent comprata dalla madre che contrasse un debito per il regalo donato al figlio. Iniziò a suonare a 16 anni in un gruppo chiamato Castiles, la cui formazione era costituita da due chitarre e un basso, ottenendo un discreto successo in alcuni club e locali del New Jersey. Nel 1967 i Castiles tentarono il grande salto a New York dove erano stati ingaggiati per tenere 29 concerti al Greenwich Village nel Cafe Wha? (dove esordì Jimi Hendrix): la band non ebbe successo e si sciolse nello stesso anno. Springsteen ritornò nel New Jersey. Tra il 1969 e il 1971 ricominciò a suonare con Steve Van Zandt, Danny Federici e Vini Lopez in una band che ebbe diversi nomi (inizialmente Child, poi Steel Mill, successivamente Dr.Zoom and the Sonic Boom fino ad arrivare al nome definitivo Bruce Springsteen and The E Street Band). È sposato in seconde nozze dal 1991 con la vocalist della E Street Band Patti Scialfa, dopo il matrimonio fallito con la modella Julianne Phillips. Dall'unione con Patti Scialfa ha avuto tre figli, Evan, Sam e Jessica. Il boss è un grande. E porta tutto questo con sé, sul palco.


 

Video

6

Per guardare tutti i video vai alla pagina Video

NEWS STADIO 5

Stadio5 online Stadio5 online         Da oggi potrete leggere Stadio5 anche onl... Read more
La strana coppia di STADIO5 “La Strana Coppia di Stadio5” Una trasmissione che in modo ironico e dissa... Read more


Pubblicita1

Banner

Pubblicita2

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner

PARTITA IVA: 11622330154 Valid XHTML and CSS.