Banner
Banner

Seguici su

 

facebook_32 twitter_32 myspace_32

Chat-stadio5-Online

  • Nessun utente on line

Partners

Banner
Jùlio Cèsar -il personaggio-
Valutazione attuale: / 0
ScarsoOttimo 

Un re(cordman) tra i pali

Titolare della nazionale brasiliana con l'avvento di Dunga come ct, il 15 ottobre 2008, dopo la sfida con la Colombia (0-0) stabilisce il record di imbattibilità per un portiere verdeoro: 492 minuti senza subire un gol

di Alessandra Caronni

Ha iniziato la carriera professionistica giocando per otto stagioni nel Flamengo (dal 1997 al 2005). È entrato nel 2003 nel giro della Nazionale brasiliana e nel gennaio 2005 è stato acquistato dall'Inter, che, avendo già raggiunto il limite di extracomunitari in rosa, ha deciso di cederlo in prestito al Chievo Verona. Lui è Júlio César. Quello che nei suoi sei mesi a Verona finisce quasi sempre in tribuna, perché terzo nelle gerarchie dei portieri dopo Luca Marchegiani e Sergio Marcon. Ha dimostrato il suo valore solo giocando nella Primavera, mentre in Serie A riesce a sedersi in panchina in sole tre gare. Nonostante ciò, è regolarmente convocato nella nazionale brasiliana, dove gioca come titolare nella gara amichevole contro Hong Kong: entra nella storia della società veronese come il primo calciatore clivense a vestire la maglia della selezione brasiliana.

Tornato all'Inter nella stagione 2005-2006, che si apre con la vittoria in Supercoppa Italiana, si alterna tra i pali con il collega Francesco Toldo; al termine dell'annata conquista la Coppa Italia. Nella stagione 2006-2007, dopo alcune iniziali incertezze, conquista definitivamente il posto da titolare. Capace di parare due rigori consecutivamente contro l'Ascoli e contro il Siena, è fonte di sicurezza per la squadra nel corso dell'intera stagione, che vede l'Inter conquistare il quindicesimo scudetto.

La stagione 2007-2008 inizia con una espulsione alla prima giornata di campionato ma mantiene comunque il posto da titolare, vincendo il suo secondo scudetto da quando è in Italia, il sedicesimo per l'Inter. Il 25 agosto 2008 vince la Supercoppa italiana contro la Roma: la partita finisce 8-7 dopo i tiri di rigore, durante i quali il brasiliano para un calcio di rigore al compagno di Nazionale Juan, risultando decisivo ai fini del risultato. Nella stagione 2008-2009 vince il quarto scudetto consecutivo con la maglia nerazzurra. Nel 2009 viene inserito nella lista dei 30 candidati al Pallone d'oro. Nella stagione 2009-2010 vince la Coppa Italia, il quinto scudetto consecutivo con la maglia nerazzurra e contribuisce a riportare la Champions League all'Inter 45 anni dopo l'ultimo trionfo. All'inizio della stagione 2010-2011 prende il numero uno, lasciato libero da Francesco Toldo e passa il 12 al nuovo arrivato Luca Castellazzi. Il 21 agosto 2010 vince la Supercoppa Italiana contro la Roma mentre il 18 dicembre conquista il Mondiale per club. Il 29 maggio vince la Coppa Italia 2010-2011 in finale contro il Palermo per 3-1. Il primo ottobre tocca quota 200 presenze con l'Inter in Serie A nella partita persa per 3-0 contro il Napoli. Nel 2003 diventa il secondo portiere, dopo Dida. Pur non giocando nessuna partita, è infatti tra i convocati per la Confederations Cup 2003, dove il Brasile non va oltre i gironi. In assenza di Dida, nel 2004 gioca da titolare tutte le partite della Copa América, finale compresa, vincendo con la squadra il torneo ai rigori e parandone due. È convocato anche per i Mondiali di Germania 2006, dove il Brasile si ferma ai quarti, come terzo portiere alle spalle di Dida e Rogerio Ceni.

Chi è Júlio César

Nato a Rio de Janeiro, Brasile, il 3 settembre del ‘79, Júlio César Soares Espíndola, noto più semplicemente come Júlio César è stato inserito da tutte le più grandi agenzie di statistica e dagli organi ufficiali del calcio nella top 3 dei portieri più forti al mondo nel biennio 2009-2010.


 

Video

6

Per guardare tutti i video vai alla pagina Video

NEWS STADIO 5

Stadio5 online Stadio5 online         Da oggi potrete leggere Stadio5 anche onl... Read more
La strana coppia di STADIO5 “La Strana Coppia di Stadio5” Una trasmissione che in modo ironico e dissa... Read more


Pubblicita1

Banner

Pubblicita2

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner

PARTITA IVA: 11622330154 Valid XHTML and CSS.