Banner
Banner

Seguici su

 

facebook_32 twitter_32 myspace_32

Chat-stadio5-Online

  • Nessun utente on line

Partners

Banner
Udinese -la storia-
Valutazione attuale: / 0
ScarsoOttimo 

Il bianconero che va di moda

Bianconeri o zebrette, sono tanti i soprannomi affibbiati alla squadra di Guidolin, oggi considerata una delle più interessanti realtà del nostro paese

di Riccardo Sada

Nasce nel 1896. Ai tempi, due federazioni, la FIF (oggi FIGC) e la Federazione Italiana Scherma, in barba alla Società Udinese di Ginnastica e Scherma, non utilizzavano le regole del gioco del calcio della IFAB. Seguivano invece quelle della variante italiana calcio… “ginnastico”. Il Primo risultato importante dalla sua fondazione è nel 1922 nel raggiungere la finale di Coppa Italia, ma è sconfitta 1-0 dal Vado. Finita la seconda guerra mondiale, i friulani sono in Serie B ottenendo risultati mediocri fino alla stagione 1947-48, quando retrocesse in Serie C a causa di una riforma dei campionati. Poi due promozioni e i friulani ottengono una storica promozione in Serie A.

L'Udinese resta in Serie A cinque anni sfiorando anche lo scudetto nella stagione 1954-1955, anno in cui arriva seconda dietro al Milan, ma è retrocessa in Serie B per illecito sportivo commesso il 31 maggio 1953, ultima giornata di campionato, e smascherato due anni dopo. Un balzo al 1977-78, dopo anni tra B e C, quando la squadra allenata da Massimo Giacomini i friulani ritornano in Serie B. Nella stessa stagione vince anche la Coppa Italia Semiprofessionisti, battendo la Reggina, e la Coppa Anglo-Italiana. L'8 giugno 1976 la società è denominata "Udinese Calcio". Nella stagione successiva l'Udinese, confermato in panchina Giacomini, vince la Serie B e torna dopo oltre vent'anni in Serie A. Nel1979-1980 vince la Coppa Mitropa. Nell'estate del 1983 la società acquista Arthur Antunes Coimbra, detto Zico.

Arrivano anche Pietro Paolo Virdis e il difensore nazionale brasiliano Edinho. Nel 1984-1985 l'Udinese cede molti giocatori importanti, ma riesce a trattenere Zico, la stagione successiva lascia l’Italia. Nel 1990-91 (sono gli anni di Abel Balbo bomber), manca la promozione in A per i 5 punti di penalizzazione. Bisogna aspettare solo un anno. Ancora un paio di stagioni di lacrime, poi nel1995-1996 l'Udinese torna in Serie A e da allora mai più retrocessioni. Due anni dopo, con in panchina Alberto Zaccheroni, centra un clamoroso terzo posto dietro Juventus e Inter nella stagione 1997-1998, grazie ai 27 gol di Oliver Bierhoff,

capocannoniere Nel marzo 2001 arriva ad Udine Luciano Spalletti; l'allenatore fiorentino riesce a traghettare la squadra verso la salvezza, conquistata alla penultima giornata. Due parentesi con (De Canio e Hodgson) e il tecnico toscano riesce ad ottenere per due volte un piazzamento UEFA. Nella stagione 2004-05 l'Udinese ottiene un ottimo quarto posto che vale la prima qualificazione alla Champions League nella storia del club. Una piccola parentesi che finisce al girone eliminatorio. La qualificazione in Champions arriva anche la stagione scorsa (per il quarto posto in campionato), ma l’Arsenal è troppo esperta e, nei preliminari è sconfitta in entrambe le partite. Ora la squadra di Guidolin sta prendendo parte all’Europa League, nella quale ha vinto il primo match con il Rennes.


 

Video

6

Per guardare tutti i video vai alla pagina Video

NEWS STADIO 5

Stadio5 online Stadio5 online         Da oggi potrete leggere Stadio5 anche onl... Read more
La strana coppia di STADIO5 “La Strana Coppia di Stadio5” Una trasmissione che in modo ironico e dissa... Read more


Pubblicita1

Banner

Pubblicita2

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner

PARTITA IVA: 11622330154 Valid XHTML and CSS.