Banner
Banner

Seguici su

 

facebook_32 twitter_32 myspace_32

Chat-stadio5-Online

  • Nessun utente on line

Partners

Banner
Milan Napoli "Gli Ospiti" 29 2013
Valutazione attuale: / 0
ScarsoOttimo 

 

“O’ Ciucc” senza santi a San Siro

Giovanni Labanca     Gira che ti gira, il Napoli, dopo l’esperienza positiva con Mazzarri, sembra aver trovato l’allenatore giusto all’ambiente partenopeo. Rafael Benitez è di sangue caliente, gioviale, quasi una figura perfetta del napoletano prima maniera, quello che riesce ad identificarsi il più possibile con l’ambiente in cui lavora. Non stiamo parlando male di Mazzarri, che il suo lavoro lo ha fatto bene, ma, evidentemente, non aveva indossato l’abito giusto per essere “napoletano”, nonostante gli sforzi. Un posticino nel cuore dei tifosi azzurri lo aveva, comunque, conquistato per aver portato la squadra al calcio che conta. Da questa posizione ora è ripartita la compagine vesuviana che si trova a guidare la classifica e cerca la conferma questa stasera contro i rossoneri.  Gli undici di De Laurentis sono saliti in terra lombarda senza aver portato a seguito il loro miglior amico, un certo San Gennaro, perché sperano, dopo aver visto quello che ha combinato l’altro santo a Torino,  non ne cali dal cielo un collega con la stessa maglia a strisce. Il Napoli è cambiato, prima di ogni altra cosa nella mentalità, lasciando da parte il vecchio e consunto “fatalismo” di cui spesso si è fatto scudo. Il Ciuccio, non ronzino ben inteso, sa come galoppare accompagnato dall’entusiasmo. Il Milan ne è consapevole e sa che non basterà l’apporto di un balbettante, e non più giovanotto,  ripescato dal Naviglio come Mosè dal Nilo. La differenza, però, sta nel fatto che quest’ultimo era il “predestinato” del Signore, mentre Kakà non assomiglia, almeno per il momento, nemmeno ad un calciatore di serie C. Napoli e Milan, al di là del sarcasmo, si affronteranno come hanno sempre fatto in passato, con lealtà e forza. Il primo per rafforzare il suo primato, il secondo per non perdere altro terreno, sperando che il Napoli, come gli succede spesso, davanti agli ottantamila di San Siro perda la concentrazione e fallisca la stoccata. I figli del Vesuvio, ovviamente, non ci stanno e lo dimostreranno con tutta la loro intatta forza, in onore di don Raffaele, il nuovo “profeta” del calcio napoletano. Un vero “guappo” della panchina.


 

Video

6

Per guardare tutti i video vai alla pagina Video

NEWS STADIO 5

Stadio5 online Stadio5 online         Da oggi potrete leggere Stadio5 anche onl... Read more
La strana coppia di STADIO5 “La Strana Coppia di Stadio5” Una trasmissione che in modo ironico e dissa... Read more


Pubblicita1

Banner

Pubblicita2

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner

PARTITA IVA: 11622330154 Valid XHTML and CSS.