Banner
Banner

Seguici su

 

facebook_32 twitter_32 myspace_32

Chat-stadio5-Online

  • Nessun utente on line

Partners

Banner
Inter Roma "la Partita" 32 2013
Valutazione attuale: / 0
ScarsoOttimo 

 

RITORNO AL FUTURO!

Inter e Roma tornano a giocarsi tre punti d'alta classifica

Emanuele Tramacere      Sono passati ormai tre anni da quando, la notte del 22 maggio 2010, José Mourinho e la sua Inter venivano incoronati a Madrid campioni d'Europa. Quella notte, così trionfante e complicata al tempo stesso, ha rappresentato, oggi possiamo dirlo con assoluta certezza, uno spartiacque indelebile per la storia recente del club nerazzurro ma, allo stesso modo, anche dell'intero calcio italiano. Con l'addio di Mourinho e la relativa crisi di risultati che ha successivamente colpito l'Inter si è concluso a tutti gli effetti un quinquennio magico per l'Inter padrone d'Italia, cinque anni senza rivali. In realtà, in ognuno di questi anni, un rivale arrivato sempre a un passo dal traguardo importante c'è sempre stato: la Roma guidata da Luciano Spalletti. Anche per i capitolini, tuttavia, l'addio dell'allenatore italiano ha segnato un punto di svolta importante. Inter e Roma hanno proseguito a braccetto nei propri impegni colorati da alti e bassi clamorosi culminati, nella scorsa estate con l'esclusione, per entrambe, dalle coppe europee. È il primo anno che due squadre con un palmares così importante sono costrette a rinunciare al palcoscenico europeo. Era capitato alla Juventus nel suo primo anno di gestione Conte e il precedente, aggiunto al sorprendente inizio in campionato delle due realtà, non può che far tornare alla mente il recente passato legato a successi e sfide accattivanti. Sabato sera a San Siro andrà in scena il primo scontro fra Rudi Garcia e Walter Mazzarri, due allenatori in grado di compiere un piccolo miracolo, una rivoluzione, capace di riportare ai vertici della classifica due realtà distrutte da gestioni scellerate e, probabilmente, fin troppo sfortunate. Due allenatori in grado di rivalutare uomini cardine come Daniele De Rossi da una parte ed Esteban Cambiasso dall'altra, due uomini simbolo di una ripresa neanche lontanamente ipotizzata quest'estate. Soprattutto, tuttavia, è l'impatto avuto con l'ambiente, con le tifoserie, a rendere “speciali” questi due professionisti. Saranno solo tre punti, come sempre del resto, ma saranno tre punti in grado di stabilire quale delle due squadra potrà considerarsi guarita a tutti gli effetti. Rudi Garcia dovrà fare a meno dell'ex più importante, il calciatore in grado di creare un ponte spazio-temporale fra le realtà odierne e quelle passate. Maicon non è al meglio e nonostante abbia forzato i tempi non dovrebbe essere della contesa. Garcia confermerà l'11 schierato contro il Parma. Gervinho e Florenzi affiancheranno Totti in attacco. La cerniera in mediana composta da Strootman, De Rossi e Pjanic fornisce garanzie incredibili in entrambe le fasi e se il dubbio per la fascia destra della difesa rimane invariato con il probabile slittamento sulla destra di Balzaretti, le certezze arrivano dal duo Benatia-Castan, capaci, finora di segnare al passivo soltanto 1 marcatura.

Mazzarri ritrova tutti i titolarissimi della sua gestione. Alvarez e Campagnaro hanno recuperato dai fastidi muscolari che li hanno fermati nella sfida contro il Cagliari e nonostante Milito stia scaldando i motori, molto probabilmente sarà ancora la scelta più prudente quella vincente nella testa del tecnico di San Vincenzo. Confermato, quindi, il 3-5-1-1 diventato ormai celebre quanto una filastrocca: Handanovic, Campagnaro, Ranocchia, Juan Jesus, Cambiasso, … L'unico dubbio, anche per i nerazzurri riguarda la linea mediana di centrocampo dove un Fredy Guarin apparso in difficoltà di rendimento potrebbe perdere il ballottaggio con lo scalpitante Mateo Kovacic.

Inter-Roma è finalmente tornata ad essere una partita in cui la posta in gioco vale ben più di quei semplici tre punti. La famigerata lotta lungo l'asse Milano-Roma, il prestigio nazionale, due settimane di titoli, show radio-televisivi ed interviste (complice la pausa per le nazionali). Insomma vincere questa sfida sarebbe come fare un salto nel passato con uno sguardo alla fine di questo campionato. Un vero e proprio ritorno al futuro per due realtà bisognose di riscatto.


 

Video

6

Per guardare tutti i video vai alla pagina Video

NEWS STADIO 5

Stadio5 online Stadio5 online         Da oggi potrete leggere Stadio5 anche onl... Read more
La strana coppia di STADIO5 “La Strana Coppia di Stadio5” Una trasmissione che in modo ironico e dissa... Read more


Pubblicita1

Banner

Pubblicita2

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner

PARTITA IVA: 11622330154 Valid XHTML and CSS.