Banner
Banner

Seguici su

 

facebook_32 twitter_32 myspace_32

Chat-stadio5-Online

  • Nessun utente on line

Partners

Banner
Milan Udinese "Basket" 33 2013
Valutazione attuale: / 0
ScarsoOttimo 

 

Milano prova a risorgere

Sconfitta a Brindisi, l’EA7 è in cerca di riscatto contro Varese

Beppe Vigani         Alla seconda giornata c’è già Varese. Profumo di storia, che però sa di frutto acerbo perché la stagione è appena iniziata. L’EA7 è reduce da una brutta sconfitta rimediata a Brindisi (80-88) e dopo le fatiche sul Bosforo, in quell’Eurolega fallita invece dagli uomini di Frates, che devono accontentarsi dell’Eurocup. Tornando agli avversari delle scarpette rosse in Europa, l’Anadolu Efes Istanbul nel 1996 conquistò il primo trofeo continentale di una squadra turca vincendo la Coppa Korac  proprio contro la Stefanel Milano di Bogdan Tanjevic, che poi in quella stagione vinse campionato e Coppa Italia. Una pennellata di ricordi che non fanno mai male. La trasferta ha succhiato un sacco di energie agli uomini di Luca Banchi, che devono fare pace con Curtis Jerrells, la delusione di questo inizio di stagione. Il playmaker di Austin potrebbe essere una delle chiavi del match contro la Cimberio, che all’esordio in campionato ha fatto polpette di Reggio Emilia. Ma bisogna vedere se il texano ha assorbito la cocente delusione o se è ancora frastornato. Non è andato tanto per il sottile il presidente di Milano Livio Proli, il quale, in sede di analisi dopo il match in terra pugliese, ha puntato il dito contro il play numero 55. Ma ora c’è Varese e non si può sbagliare. Se Ere Ebi ha fatto i numeri contro gli emiliani realizzando 25 punti, in casa milanese Keith Langford ha fatto pentole e coperchi segnandone 29. Saranno botte da orbi tra i due, domenica sera. Ci sarà anche Alessandro Gentile, espulso contro Brindisi, perché il turno di squalifica è stato sostituito con un'ammenda. Una buona notizia, ma non basta se si vuole battere i varesini, che con Milano hanno sempre il dente avvelenato. Frates ha una squadra solida, con Franklin Hassell come centro, non un colosso, ma un buon difensore che crea spazi a quel fenomeno di Achille Polonara, che contro i meneghini fa sempre numeri importanti. Altro giocatore da tenere d’occhio è Aubrey Coleman; non un falco al tiro contro Reggio Emilia, ma se è in giornata è davvero pericoloso e sotto le plance si fa sentire. Da non sottovalutare Marko Scekic, centro e ottimo recupera-palloni. Insomma, c’è poco da scherzare, anche perché una sconfitta comincerebbe a far saltare dalla sedia re Giorgio, abbastanza stufo di fare figure barbine, soprattutto, in Italia. Banchi ha molto da lavorare, ma è molto bravo. Il miracolo l’ha già fatto l’anno scorso, ora gli si chiede un capolavoro. Buon lavoro!


 

Video

6

Per guardare tutti i video vai alla pagina Video

NEWS STADIO 5

Stadio5 online Stadio5 online         Da oggi potrete leggere Stadio5 anche onl... Read more
La strana coppia di STADIO5 “La Strana Coppia di Stadio5” Una trasmissione che in modo ironico e dissa... Read more


Pubblicita1

Banner

Pubblicita2

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner

PARTITA IVA: 11622330154 Valid XHTML and CSS.