Banner
Banner

Seguici su

 

facebook_32 twitter_32 myspace_32

Chat-stadio5-Online

  • Nessun utente on line

Partners

Banner
Inter Verona "gli Ospiti di G. Labanca"
Valutazione attuale: / 0
ScarsoOttimo 

Verona pronta al colpaccio

Giovanni Labanca            L’anticipo di questa sera al Meazza sembra, a ben guardare, quasi uno scontro al vertice. Verona, molto più dell’Inter, rappresenta la vera sorpresa di questo inizio di campionato, essendo tra le prime della classe, con convinzione. Vive il suo momento magico che rassomiglia tanto a quello del lontano 84-85, l’anno dell’unico scudetto, che un superlativo e sorprendente Osvaldo  Bagnoli riuscì a farle cucire sulle maglie gialle,  con le grandi sgroppate di un non mai  dimenticato Pietro Fanna, soprattutto. Altro importante momento, e qui gli interisti gongolano ancora felici ed ironici, che può ritenersi “storico” a secondo dei punti di vista, fu la legnata che gli scaligeri rifilarono sul collo del povero Diavolo che di stelle ne videro tante, ma non quella che pensavano di conquistare per appuntarsela sul vigoroso petto, per lo scudetto numero  dieci. L’astro lucente , invece, rimase ancora qualche anno nel firmamento calcistico. Fu da allora, per i rossoneri distrutti, la “fatal Verona”, che è entrata di diritto nella mitologia del calcio (si fa per dire). Dalla mitologia, o meglio dal mondo antico, Verona ha tratto il suo secondo nome: Hellas. Affascinante quanto la Grecia, l’Ellade della filosofia e del diritto, fu voluto dal gruppo di studenti e professori del liceo Classico “ Scipione Maffei”, fondatori della società sportiva, nel 1903. E’ un nome che fa storia ed anche tanta eleganza, nel mondo turbolento  del calcio e suona anche bene dal punto di vista cacofonico. Stasera, nell’anticipo, si troverà a danzare con l’Inter che con il vestito migliore proverà a conquistare, a suon di gol, il cuore della Giulietta, che, sempre al suo balconcino, attende il Romeo innamorato. Il Verona, tanto bravo nella propria Arena,  alla Scala del calcio potrebbe steccare al cospetto della più blasonata Beneamata. Ed è proprio questa consapevolezza a rendere forti i figli del Pandoro che sono decisi più che mai a portare almeno il cadeau di un pareggio alla loro Giulietta, quella del balcone che aspetta sempre tra sospiri e lacrime. E se fosse un Romeo a tinte nerazzurre ad omaggiarla di un bel trifoglio?  Questo finale  William Shakespeare vorrebbe scriverlo lui. Noi ci accontenteremo solo di una bella partita, sempre in onore di Giulietta da Verona.


 

Video

6

Per guardare tutti i video vai alla pagina Video

NEWS STADIO 5

Stadio5 online Stadio5 online         Da oggi potrete leggere Stadio5 anche onl... Read more
La strana coppia di STADIO5 “La Strana Coppia di Stadio5” Una trasmissione che in modo ironico e dissa... Read more


Pubblicita1

Banner

Pubblicita2

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner

PARTITA IVA: 11622330154 Valid XHTML and CSS.