Banner
Banner

Seguici su

 

facebook_32 twitter_32 myspace_32

Chat-stadio5-Online

  • Nessun utente on line

Partners

Banner
Milan Genoa "Arte" 39 2013
Valutazione attuale: / 0
ScarsoOttimo 

 

RENOIR, L'IMPRESSIONISTA CHE RITRAEVA LE DONNE

Il pittore francese in mostra al Gam di Torino fino al 23 febbraio 2014

l'Arte su stadio5 di Marby

Evento straordinario alla galleria di arte moderna e contemporanea di Torino, Gam: il celebre pittore impressionista Pierre Auguste Renoir plana sul capoluogo piemontese con una  sessantina di opere, dipinti, disegni e una scultura arrivati dai più qualificati musei parigini, il Musée D’Orsay e L’ Orangerie. La mostra si suddivide in ben nove sessioni e presenta il percorso artistico del pittore dal 1860 al 1919, anno del famoso dipinto delle Bagnanti che sono il suo testamento. I curatori della mostra, Sylvie Patry, e Riccardo Passoni raccontano la complessa evoluzione dell’artista che per oltre un cinquantennio ha dipinto oltre cinquemila dipinti e un numero imprecisato di acquerelli e disegni, mettendo in risalto la grande varietà dei temi affrontati e la qualità della sua personale tecnica pittorica. Ma chi erano i pittori impressionisti e perché con il loro modo di sentire, dipingere e vedere sono diventati i precursori dell’arte moderna? Nella primavera del 1874 un gruppo di giovani pittori sfida il Salone ufficiale di Parigi e organizza una mostra in proprio. Tra loro ci sono Monet, Renoir, Pissarro, Degas, Cézanne, Berthe Morisot, artisti diversi non solo per doti e personalità, ma tutti concordi nello sfidare la pittura accademica rappresentata dai grandi pittori Ingres e Delacroix che prediligono i drammi della storia e lavorano al chiuso dei loro studi. Gli impressionisti al contrario, preferiscono dipingere “en plein air”, all’aperto e il giornalista, Louis Leroy, in vena di ironia e in modo dispregiativo definirà con la parola “impression” questa pittura di cui, pochi potevano prevedere la portata rivoluzionaria. Ritrarre il paesaggio e particolari di esso per catturarne la luce e studiarne la composizione attraverso il colore, usare la tavolozza pittorica in modo completamente nuovo rispetto alla maniera più tradizionale che il pittore  dell’ottocento, impiegava  per la pittura d’interni. Prediligere soggetti paesaggistici e figure femminili nel caso di Renoir, colte in situazioni di vita quotidiana per assaporarne la sensualità del gesto. Raccontare attraverso le immagini pittoriche “il qui e ora”, l’immediatezza del momento, la luce e l’atmosfera di quel preciso paesaggio in ogni stagione e sempre nel caso di Renoir dipingere le vita che ci circonda per sentirne la gioia e la piacevolezza come nel dipinto L’ altalena. Questo è il pittore impressionista, e Renoir, ne rappresenta l’eccellenza. Era nato a Limoges, città delle porcellane pregiate, e lì lavorando fin da ragazzo aveva sicuramente affinato il suo gusto estetico e la capacità di riprodurre soggetti floreali. Da Limoges a Parigi per iscriversi all’Ecole de Beux-Arts, anche se la sua famiglia era di umili origini e non poteva certo aiutarlo negli studi. Ma la passione di Renoir per la pittura fu tale che lo condusse a viaggiare e conoscere anche l’Italia, dove rimane estasiato dalla pittura di Raffaello da cui si nutrirà per capire meglio il disegno delle figure femminili che saranno i temi più ricorrenti prima della fine a Cagnes sur Mer , dove si era ritirato per problemi di salute. Al Gam di Torino avremo la possibilità di conoscere Renoir che aveva la capacità di rendere straordinariala realtà circostante con una pennellata di chi sa, che tutto è fuggevole ma degno di nota.

Info: GAM - Galleria Civica d’Arte Moderna e Contemporanea di Torino

e Skira editore presentano RENOIR dalle Collezioni del Musée d’Orsay e dell’Orangerie

Dal 23 ottobre 2013 al 23 febbraio 2014

orario 10.00 - 19.30  giovedì 10.00 - 22.30

 lunedì chiuso

 ingresso 12 euro 9 euro ridotto


 

Video

6

Per guardare tutti i video vai alla pagina Video

NEWS STADIO 5

Stadio5 online Stadio5 online         Da oggi potrete leggere Stadio5 anche onl... Read more
La strana coppia di STADIO5 “La Strana Coppia di Stadio5” Una trasmissione che in modo ironico e dissa... Read more


Pubblicita1

Banner

Pubblicita2

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner

PARTITA IVA: 11622330154 Valid XHTML and CSS.