Banner
Banner

Seguici su

 

facebook_32 twitter_32 myspace_32

Chat-stadio5-Online

  • Nessun utente on line

Partners

Banner
Inter Sampdoria "Editoriale di Beppe Vigani" 40 2013
Valutazione attuale: / 0
ScarsoOttimo 

Pensiero stupendo

di Beppe Vigani      “Lassù qualcuno ci ama”, avrà detto il popolo rossonero impegnato al Celtic Park martedì sera. Un risultato rotondo che stempera per un momento il periodo difficile del Milan impegnato nel matinée di domenica. Il ritardo in campionato è davvero considerevole per gli Allegri-boys, ma la qualificazione agli ottavi di Champions League, ormai a un passo, mitigherebbe questo buco nero. E’ interessante notare questa dicotomia in uno dei club più leggendari d’Europa. Pareggi incolori con Chievo e Genoa, senza contare le copiose sconfitte d’inizio torneo, e poi 3-0 al Celtic, come se l’Europa fosse una passeggiata salutare sulla montagnetta di San Siro. Una squadra da mandare in analisi o da studiare sotto il profilo mentale, direbbe qualcuno. Ma vi è un altro motivo che ha scatenato questo incorreggibile momento. Il cambio societario, ad esempio. In una situazione così disturbata, era necessario mettere un panzer in gonnella che mettesse a ferro e fuoco una realtà già di per sé imbarazzante, cancellando in un amen l’unico punto di riferimento della società: Adriano Galliani? L’a. d. è stato il grande eroe dell’era berlusconiana, sciorinando colpi di mercato (mai dimenticare il fido Ariedo Braida), molti passati alla storia. Secondo le fonti più autorevoli, ora la figlia di Silvio Berlusconi, Barbara avrebbe in mano la mannaia per fargli saltare la testa (metaforicamente parlando). Questo si chiama suicidio, ma i giochi di potere non s’inginocchiano di fronte a nulla. Dall’altra parte del Naviglio l’orizzonte è abbastanza limpido. Walter Mazzarri deve essersi consumato le mani a furia di morderle, dopo il pareggio al Dall’Ara. Due punti gettati al vento che gridano vendetta. Ora, c’è la Sampdoria dell’ex Siniša Mihajlovic, vietato commettere sciocchezze che metterebbero in forte imbarazzo Erik Thohir. L’Inter ha dimostrato di poter avere le carte per giocarsi un posto in Champions, ma deve crescere sotto il profilo della consapevolezza. Mazzarri insista, i giocatori, però, lo seguano: essere innocenti è pericoloso perché non si hanno alibi!


 

Video

6

Per guardare tutti i video vai alla pagina Video

NEWS STADIO 5

Stadio5 online Stadio5 online         Da oggi potrete leggere Stadio5 anche onl... Read more
La strana coppia di STADIO5 “La Strana Coppia di Stadio5” Una trasmissione che in modo ironico e dissa... Read more


Pubblicita1

Banner

Pubblicita2

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner

PARTITA IVA: 11622330154 Valid XHTML and CSS.