Banner
Banner

Seguici su

 

facebook_32 twitter_32 myspace_32

Chat-stadio5-Online

  • Nessun utente on line

Partners

Banner
Inter Sampdoria "l'Ospite" 40 2013
Valutazione attuale: / 0
ScarsoOttimo 

Siniša Mihajlović ospite su stadio5

Синиша Михајловић

Serbo tante novità

Il nuovo tecnico della Sampdoria ci spera

Alessandra Caronni       Quando si subisce una rete negli ultimi secondi, la cosa non fa mai piacere. Ma quando l'acqua stagnante si muove e il cielo si rasserena, tutto inizia a girare per il verso giusto. Trattasi di contagio. E Siniša Mihajlović è uno che fa sentire la propria presenza. Influisce. Si dispiace per i giocatori doriani. “Ovvio che pareggiare così rode a tutti, ma non bisogna buttarsi giù. Da giorni cerchiamo di dimenticare tutto e siamo pronti ormai per la prossima gara”, dice pensando ovviamente alla sua ex, l'Inter. Perché qualcuno non lo ricorda, ma Siniša ha militato anche tra le file dei nerazzurri. Una bella esperienza. “Ma nella mia vita da calciatore, sono stato quattro anni bellissimi quelli qui alla Samp: è una società a cui sono legato e quando mi hanno chiamato ho deciso di tornare. Mi mancava il lavoro di tutti i giorni, la tensione”. La Nazionale? Un gran bel lavoro, impegnativo. “Ma diverso”. Inutile parlare delle indubbie doti da calciatore, di  Mihajlović, tanto quanto è prematuro discutere di quelle dal allenatore. Meglio soffermarsi sulle sue stravaganti vedute da estremista, sempre molto criticate dai media e un po' meno dal pubblico. Sostenitore  di Željko Ražnatović (capo degli ultras della Stella Rossa e noto criminale serbo accusato di crimini contro l'umanità), Mihajlović ha anche confermato la simpatia per Ratko Mladić e Slobodan Milošević (il primo generale accusato di genocidio e il secondo reo di aver commesso crimini contro l'umanità). Alti e bassi, umori e malumori, per un professionista che sul campo dà parecchio ma che lontano dal rettangolo di gioco riesce a farsi squalificare per ben otto giornate e pagare oltre 12mila euro di multa dall'UEFA per aver scalciato e sputato al rumeno Mutu. Mihajlović è così, prendere o lasciare. La Samp è cosciente di essersi tirata in casa una persona di sostanza e che spesso risulta borderline.

Chi è Siniša Mihajlović

Nato in Serbia, a Vukovar, il 20 febbraio del '69, Siniša Mihajlović è un ex calciatore (centrocampista e difensore) ora allenatore della Sampdoria. È stato ct della nazionale serba dal mese di maggio del 2012. In possesso di passaporto italiano, Mihajlović da giocatore ha sempre prediletto la fascia sinistra.


 

Video

6

Per guardare tutti i video vai alla pagina Video

NEWS STADIO 5

Stadio5 online Stadio5 online         Da oggi potrete leggere Stadio5 anche onl... Read more
La strana coppia di STADIO5 “La Strana Coppia di Stadio5” Una trasmissione che in modo ironico e dissa... Read more


Pubblicita1

Banner

Pubblicita2

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner

PARTITA IVA: 11622330154 Valid XHTML and CSS.