Banner
Banner

Seguici su

 

facebook_32 twitter_32 myspace_32

Chat-stadio5-Online

  • Nessun utente on line

Partners

Banner
Inter Sampdoria "F1" 40 2013
Valutazione attuale: / 0
ScarsoOttimo 

Le pagelle della stagione di Formula1 su stadio5

Vettel su tutti, ma Alonso ha fatto quello che ha potuto

Debora Cheli          Sebastian Vettel 10 e lode

Ha corso un campionato a parte, battendo tutti i record con le sue 13 vittorie, di cui nove consecutive, per un totale (mostruoso) di 397 punti. Certo, se non avesse potuto contare sulla Red Bull, la migliore macchina in circolazione, forse non avrebbe imposto una tale supremazia, ma è un fatto che il 26enne di Heppenheim sia un fuoriclasse.

Fernando Alonso 8 e mezzo

E' stata un'annata di passione per il ferrarista, che si consola con il secondo posto nel campionato piloti, risultato ampiamente meritato considerando la monoposto a sua disposizione. Ha vinto in Cina e Spagna, è arrivato cinque volte secondo e due volte terzo. A peggiorare la situazione nella seconda parte della stagione ci si è messo proprio il suo team, che ha accumulato errori in termini di strategia e di sviluppo della vettura. L'asturiano ha lamentato la mancanza di aggiornamenti nel momento «clou» del campionato, quando poteva ancora sperare nel titolo: il suo grido è rimasto inascoltato.

Nico Rosberg: 8

Il figlio del più famoso Keke ha dimostrato di saperci fare. Protagonista a inizio stagione di qualche frizione, dentro e fuori pista, con il compagno di squadra, Rosberg si è imposto nel GP d'Inghilterra, è giunto secondo in India ed è salito sul terzo gradino del podio ad Abu Dhabi. Dopo una prima parte travagliata, è sempre andato a punti, con l'eccezione dell'Ungheria. Il suo team ringrazia per il secondo posto nella classifica costruttori.

Mark Webber 8

Ultima stagione in F1 per l'australiano, che chiude la carriera al terzo posto, con un bilancio di otto podi, ma nessuna vittoria. Il suo 2013 è stato funestato da problemi meccanici o con le gomme, che lo hanno costretto al ritiro in tre occasioni. Rispetto al recente passato, condito di polemiche e lotte in pista con il compagno di squadra, Webber quest'anno ha dovuto accontentarsi di un ruolo da gregario.

Lewis Hamilton: 7

Rallentato dalla rapida degradazione degli pneumatici, l'inglese ha passato un anno sofferto. Nonostante gli alti e bassi, il pilota della Mercedes è riuscito a vincere in Ungheria e ad ottenere quattro terzi posti, qualche lampo in un campionato che offriva pochi spiragli. Giunto nono in Brasile, Hamilton ha fretta di archiviare la sua prima, difficoltosa stagione alla Mercedes.

Kimi Raikkonen: 7 e mezzo

Non ha potuto disputare le ultime due gare a causa di un intervento alla schiena: il quinto posto è decisamente un buon risultato. A dispetto dei numeri, è stato un 2013 travagliato per Kimi, il quale non ha gradito la politica della Lotus in termini di stipendi e lo ha reso noto. Il rapporto con la scuderia si è incrinato, malgrado le prestazioni più che positive in pista e una vittoria al GP d'Australia. Poco importa, visto che dall'anno prossimo (ri)vestirà di rosso, ma in molti si chiedono se le sue condizioni fisiche gli permetteranno di esprimersi al meglio.

Romain Grosjean: 7

Era considerato lo sfasciacarrozze del Circus, «il folle del primo giro», l'autore di incidenti spettacolari. Ora il pilota franco-svizzero ha trovato la sua dimensione ed è stato uno dei protagonisti del campionato, in particolar modo nell'ultima fase grazie a quattro podi in cinque gare. Sponsorizzato dalla Total, sarà l'uomo di punta della Lotus anche nella prossima stagione.

Felipe Massa: 6 e mezzo

Il suo ultimo GP in Ferrari si è concluso con l'amaro in bocca, quasi una metafora dei suoi 10 anni a Maranello, due da collaudatore e otto da titolare. Il brasiliano ha avuto parecchie difficoltà a gestire la sua F138, specialmente nell'ultima parte del campionato. Ora lo aspetta la Williams e restare in F1 di questi tempi è già una buona notizia.

Jenson Button: 6

Prigioniero di una monoposto con problemi di affidabilità, l'inglese ha passato un anno nella parte bassa della zona punti, con l'eccezione del terzo posto in Brasile e un quarto piazzamento in Cina. L'inglese, noto per la sua intelligenza tattica, sarà l'arma in più del team di Woking per lo sviluppo dei nuovi motori.


 

Video

6

Per guardare tutti i video vai alla pagina Video

NEWS STADIO 5

Stadio5 online Stadio5 online         Da oggi potrete leggere Stadio5 anche onl... Read more
La strana coppia di STADIO5 “La Strana Coppia di Stadio5” Una trasmissione che in modo ironico e dissa... Read more


Pubblicita1

Banner

Pubblicita2

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner

PARTITA IVA: 11622330154 Valid XHTML and CSS.