Banner
Banner

Seguici su

 

facebook_32 twitter_32 myspace_32

Chat-stadio5-Online

  • Nessun utente on line

Partners

Banner
Inter Sampdoria "il Punto di Severa Bisceglia"
Valutazione attuale: / 1
ScarsoOttimo 

 

Severa Bisceglia, sempre su Stadio5, fa il punto della situazione sulle prime squadre del nostro Campionato

LA JUVENTUS GUARDA DALL'ALTO

ROMA E NAPOLI AUTOLESIONISTE

Severa Bisceglia           Campionato con continui passi avanti ed inaspettati passi indietro o brusche frenate. Il Napoli, con ogni probabilità, ha lasciato al San Paolo la corsa per lo scudetto e mandato su tutte le prime pagine l’indomito Cassano, re di Parma, che in solitario, dopo i tantissimi assist non concretizzati dai compagni, si fa trenta metri, palla al piede, e segna con un diagonale rasoterra all’81’. La seconda sconfitta consecutiva per i partenopei, la prima a Torino contro i bianconeri guidati da Conte, potrebbe innescare un blocco psicologico, il timore di non appartenere alla terna delle grandi. Il Ko contro il Dortmund ha, con ogni probabilità, compromesso anche la Champions. Due sole le possibilità di proseguire l'avventura europea: battere con tre gol di scarto l'Arsenal oppure vincere, anche per 1-0, e sperare che il Marsiglia batta il Borussia, insomma, San Gennaro deve fare il miracolo. La Juventus non si lascia scappare l’occasione di balzare in testa alla classifica. La Roma, al terzo pareggio consecutivo, evidentemente soffre l'altitudine. Le due squadre milanesi guardano al campionato da postazioni diverse. L’Inter, seppur incapace di approfittare delle partite che dovrebbe portare a casa a qualunque costo, prova a tenere il passo che profuma d’Europa. il Milan, da canto suo e dal basso della classifica, sembra mettercela tutta per non rischiare la retrocessione. Sarà sufficiente il mercato di gennaio? A San Siro ha dimostrato ancora una volta le difficoltà di tutti i reparti. Un attacco che non segna, neppure a porta vuota. Balotelli, ombra di se stesso, ancora un rigore sbagliato e qualche pallido tentativo sotto rete. Un Milan che non riesce a raccogliere i tre punti in campionato neppure in superiorità numerica, molto merito va dato al Genoa e al suo portiere Perin, magistrale in diverse occasioni e capace di neutralizzare il rigore calciato da Balotelli. Il gioco rossonero, in crisi di risultato dal 19 ottobre, non può non far riflettere. Contro il Genoa gli uomini di Allegri hanno chiuso il match con il 65% di possesso palla, 12 angoli e 37 conclusioni che, però, non hanno concretizzato il risultato. Il club più titolato al mondo, in passato, con questi numeri, avrebbe fatto dell’avversario un solo boccone. Significativa, del momento critico rossonero, l’uscita dal rettangolo di gioco di Allegri prima del triplice fischio. La musica è diversa in Europa, il secco 0-3 dice tutto sull'orgoglio rossonero e la voglia di riscatto guidata da Kakà, Zapata e Balotelli.


 

Video

6

Per guardare tutti i video vai alla pagina Video

NEWS STADIO 5

Stadio5 online Stadio5 online         Da oggi potrete leggere Stadio5 anche onl... Read more
La strana coppia di STADIO5 “La Strana Coppia di Stadio5” Una trasmissione che in modo ironico e dissa... Read more


Pubblicita1

Banner

Pubblicita2

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner

PARTITA IVA: 11622330154 Valid XHTML and CSS.