Banner
Banner

Seguici su

 

facebook_32 twitter_32 myspace_32

Chat-stadio5-Online

  • Nessun utente on line

Partners

Banner
Inter Sampdoria "Champions delle italiane"
Valutazione attuale: / 1
ScarsoOttimo 

 

Severa Bisceglia, sempre sulle pagine di Stadio5, ci parla di Milan, Juventus e Napoli impegnate in Champions League

 

MILAN TRE NOTE D’AUTORE

JUVENTUS TRE PERLE DI VIDAL

NAPOLI TRE ‘PERE’ INCASSATE

Severa Bisceglia        Musica diversa quella del Milan formato europeo. Il rientro in squadra del centrale Bonera e il duo Kakà-Brisa a servire Balotelli, unica punta, mette letteralmente in ginocchio il Celtic. Peccato per il risultato di Ajax-Barcellona che rinvia i festeggiamenti per il passaggio del turno agli ottavi, non v’è ancora la matematica certezza, ma il passaggio è ormai vicino. Rossoneri scatenati che tornano a vincere, dopo un digiuno durato quasi un anno, in trasferta in Coppa. Una vittoria a coronamento di una prestazione convincente che lascia ben sperare anche per il campionato. Allegri dispone e carica i suoi ragazzi nel modo giusto, i risultati si vedono subito, al 13’ il colpo di testa di Kakà, lasciato solo dalla difesa scozzese, apre le danze. Complice anche un Celtic sprecone che non è riuscito a sfruttare neppure l’occasione più clamorosa della ripresa, autore del misfatto Van Dijk che calcia addosso ad Abbiati un gol praticamente fatto. Tutto in discesa per il Milan, il raddoppio porta la firma di Zapata che deve solo accompagnare la palla in rete. Una gara che ha visto tutti i rossoneri ‘in partita’, nessuno escluso. Il protagonista assoluto della serata è stato un superlativo Kakà. A chiudere i giochi ci ha pensato SuperMario, tornato al gol dopo quasi due mesi, che segna su assist di Montolivo. Ora al Milan, per passare il turno, basta anche un pareggio con l’Ajax in casa all’ultima giornata. Non si può dire altrettanto del Napoli, letteralmente demolito dal Borussia Dortmund. Benitez ha sbagliato tutto e si nasconde dietro un dito. L’analisi della partita è presto fatta: tre gol subiti e almeno altri quattro avrebbe potuto subirne senza avere nulla da recriminare considerato che ai tedeschi è stato concesso di andare a conclusione per ben 18 volte. Solo il tecnico partenopeo è riuscito a vedere nei suoi uomini una prova di carattere, intensità e voglia di vincere. Ammettendo, tra l’altro, di aver commesso solo qualche piccolo errore concedendo agli avversari spazi per le ripartente. Evidentemente Benitez, contrariamente a tutti noi, ha visto un altra partita. La Juventus, da canto suo, ha tenuto fede alla parola d’ordine urlata da Conte: Contro il Copenhagen dobbiamo vincere. Passata in vantaggio con un rigore nettissimo, fallo di mano di Jacobsen in anticipo su Pogba, trasformato da Vidal. Il momentaneo pareggio porta la firma dell’ex Melnerg al 56’. I bianconeri non demordono, proseguono per la loro strada e il raddoppio arriva, sempre ad opera del centrocampista cileno e ancora una volta su calcio di rigore. La partita non ha più nulla da raccontare: Arturo Erasmo Vidal Pardo, ancora lui, sigla la tripletta, questa volta di testa devia in rete un cross di Pogba. A questo punto anche alla Juventus, grazie anche alla vittoria del Real nonostante l’inferiorità numerica, basterà pareggiare nell’ultima giornata a Istanbul per passare agli ottavi.


 

Video

6

Per guardare tutti i video vai alla pagina Video

NEWS STADIO 5

Stadio5 online Stadio5 online         Da oggi potrete leggere Stadio5 anche onl... Read more
La strana coppia di STADIO5 “La Strana Coppia di Stadio5” Una trasmissione che in modo ironico e dissa... Read more


Pubblicita1

Banner

Pubblicita2

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner

PARTITA IVA: 11622330154 Valid XHTML and CSS.